Il Trentino dei Bambini

A Baita Segantini, di fronte alle Pale

Amici oggi vi parliamo di una bellissima escursione da fare in estate con arrivo a Baita Segantini, ai piedi del gruppo delle Pale di San Martino. Una gita consigliata a famiglie con bambini abituati a camminare, come nel nostro caso, in compagnia dell’affezionato zainetto porta bimbi. Raggiungibile sia dalla Val di Fiemme che dal Primiero, si percorre la strada per passo Valles fino all’indicazione sulla destra per la Val Venegia e il parcheggio a pagamento a Pian dei Casoni. Ci si incammina per la strada sterrata e dopo circa 30 minuti si arriva a Malga Venegia. Il sentiero è molto semplice (adatto fin qui anche ai passeggini) e sale leggermente fino ad arrivare ad un’immensa distesa di prati. Qui potrete fermarvi ad ammirare il paesaggio e la parete verticale sulla sinistra che risalire il ripido ghiaione fino al Passo Mulaz.
DSC_0037_bassaNoi abbiamo continuato dritti, superando dopo una mezz’ora anche la Malga Venegiota, dove potete trovare degli ottimi piatti tipici, se non optate per il pranzo al sacco. Da qui inizia l’ultimo tratto, per circa un’ora la strada sterrata sale con un discreto dislivello, ma ormai la meta era vicina e valeva la pena fare un piccolo sforzo! Dopo circa 2 ore e mezza dalla partenza ecco davanti a noi Baita Segantini, vi consigliamo di oltrepassare la Baita e il lago e ammirare il magnifico panorama da cartolina.
DSC_0092_bassLa baita è suddivisa in due spazi ristoro: sulla prima terrazza un servizio bar con panini e torte; sopra un ristorante dove è possibile mangiare solo all’interno perché i posti esterni sono riservati, su prenotazione, agli ospiti accompagnati dagli amici a quattro zampe. Per il ritorno si può percorrere lo stesso sentiero dell’andata oppure scendere in poco più di due ore da Passo Rolle, passando da Capanna Cervino e la Malga Juribello dove è d’obbligo fermarsi per un ottimo dolce fatto in casa: yogurt con frutti di bosco o miele e castagne, ricotta fresca con frutti di bosco, panna fresca e panna cotta e il buonissimo gelato al botìro. Una vera delizia!
malga juribello - stradadeiformaggi.itPer tornare al parcheggio dalla Malga Juribello il sentiero non è ben segnalato: bisogna tagliare per il prato sottostante alla malga prima di trovare il cartello segnavia per la Val Venegia, quindi consiglio di chiedere al malgaro per non rischiare di perdere troppo tempo! Che dire? Questo luogo ci ha dato la possibilità di godere nel miglior panorama in assoluto delle Pale di San Martino. Una splendida gita, per una splendida giornata.
DSC_0058_bassa
Info utili: fino alla seconda domenica di settembre i parcheggi sono a pagamento, la sosta in località Pian dei Casoni, all’imbocco della Val Venegia, è di 4 euro per l’intera giornata. Consigliato lasciare l’auto al Centro Visitatori di Paneveggio ed utilizzare il bus navetta gratuito, attivo fino al 6 settembre. In località Pian dei Casoni nell’area adiacente i servizi igienici, dalle ore 21 alle ore 7 del mattino si può sostare con autovetture e camper. La sosta è a pagamento: auto € 4, camper € 6. Chi vuole può raggiungere il parcheggio più a monte, quello di Malga Venegia: in questo caso il ticket di accesso giornaliero è di € 6.

Per mangiare il nostro consiglio  è quello di fermarvi a Malga Venegia, oppure a Malga Juribello. Altrimenti…portatevi qualche buon panino!

Simple Share Buttons