Il Trentino dei Bambini

A Lavarone al Senter dele Sorgenti!

senter-dele-sorgenti-lavarone

Se come noi siete sempre alla ricerca dei sentieri tematici del nostro bellissimo Trentino, non potete lasciarvi scappare il Senter dele Sorgenti sull’altopiano di Lavarone. La partenza dell’itinerario è nel centro storico della frazione Bertoldi, che potete raggiungere dopo aver lasciato la macchina nell’ampio parcheggio gratuito del Pub “Il Triangolo”. Il percorso ad anello, ben segnalato, offre la possibilità di scegliere due varianti: una corta e una lunga. Noi vi consigliamo di optare per la seconda, vista la sua semplicità e la non eccessiva lunghezza (circa 3,5 km con un leggerissimo dislivello).
senter-dele-sorgenti-lavarone-5
Dopo aver trovato la prima sorgente, inizierà un breve tratto nel bosco che vi condurrà a delle bellissime sculture lignee che raffigurano diversi animali tra cui un cervo e un’aquila. Bastano pochi passi per scoprire che il percorso offre molti spunti didattici anche per i più piccoli. Potrete infatti trovare lungo il sentiero dei pannelli illustrativi che raccontano la fauna e la flora di questo territorio.
senter-dele-sorgenti-lavarone-6senter-dele-sorgenti-lavarone-7
Non mancherà poi un bello scorcio sul paesino di Centa San Nicolò e sulla Valsugana, in particolare sul Lago di Caldonazzo, grazie al punto panoramico Cangart. Qui troverete una bella panchina in legno, dove vale la pena fermarsi per uno spuntino.
senter-dele-sorgenti-lavarone-4Le caratteristiche fontanelle di legno che incontrerete lungo il percorso colpiscono per la loro semplicità e sembrano un tutt’uno con la natura che le circonda rendendo ancora più piacevole la passeggiata. Per chi volesse prolungare la camminata c’è inoltre la possibilità di congiungersi con il bel sentiero de il Il Respiro degli Alberiche vi consigliamo di vedere per le belle opere lignee e per i panorami sui laghi di Caldonazzo e Levico.
senter-dele-sorgenti-lavarone-3
senter-dele-sorgenti-lavarone-8

  • Lorenzo Cappelletti

    Ci sia stati ieri. Consigliatissimo.

    Al ritorno, lasciata la fontana Vecia (di 300 anni) sulla sinistra, prendete la stradina a destra per entrare nel centro storico di Bertoldi. Uno splendore da non perdere!!!

Simple Share Buttons