Al Rifugio Rosetta: ad un passo dai 3000

*Dal 7 gennaio 2018 aperto solo nel weekend fino a Pasqua*

Meraviglioso Primiero: la passeggiata ai Laghetti di Colbricon e la  Baita Segantini, sono sicuramente due escursioni da non perdere, ma un altro posto assolutamente da scoprire è il Rifugio Rosetta, che se ne sta accovacciato lì, a quasi 2600 metri di altitudine, in mezzo all’altopiano, in una gigantesca distesa di panna montata. Super anche la risalita da San Martino di Castrozza con la telecabina Colverde (aperta dalle 8.10 alle 16.30) e poi con la Funivia Rosetta (8.20-13.00 13.40-16.30, con corse ogni 20 minuti o a cabina piena); QUI le tariffe, bambini gratuiti sotto il metro.

All’arrivo un piccolo balcone permette una vista incredibile  sul paese e vedrete che i 2700 metri d’altezza si percepiranno tutti!

DSC_2058

Fuori vi aspetta in questo momento una grande quantità di neve fresca, quindi i bastoncini messi a disposizione gratuitamente (sia per grandi che per piccoli) risultano molto comodi nel caso voleste fare una passeggiata.  Non solo sarebbe un delitto non fare un giro una volta arrivati lassù, ma, come scrivevano gli ultimi giorni di dicembre 2017 sulla loro pagina facebook i gestori di questo luogo spettacolare, per raggiungere il rifugio si consiglia l’uso delle ciaspole (qualche volta, proprio come nei giorni scorsi il telefono fisso del rifugio è fuori uso e quindi per info basta usare il numero di cellulare 3495331742 o whatsapp al 3470498929 oppure inviare una email a lottmariano@libero.it)

DSC_2061

Quando siamo stati qui per voi, abbiamo trovato tante famiglie che slittavano, costruivano pupazzi o semplicemente si divertivano con improvvisate battaglie a palle di neve, a dimostrazione del fatto che è proprio vero che basta un manto bianco come questo per scatenare l’emozione tipica dei bambini!

DSC_2013

In una ventina di minuti potete scendere al Rifugio Rosetta, aperto solamente il sabato e la domenica: la passeggiata è semplice ed in discesa, visto che il dislivello è di un centinaio di metri. Essendo saliti di venerdì, non abbiamo potuto testare la bontà o meno della cucina, ma si può sempre dare un occhio alle recensioni di Tripadvisor ricordandosi che “provare per credere” è sempre la miglior cosa!

Comunque vale la pena di arrivare lì anche solo per assaporare un paesaggio di una bellezza unica

DSC_2050

E se volete andare sul sicuro per pranzo potete tornare a San Martino a Caffé Col, poco distante dalla partenza della telecabina.

Ecco alcune foto di dicembre 2017 e gennaio 2018  a garanzia che la “montagna di panna” c’è eccome:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Simple Share Buttons