Alla Chiesetta di S. Ippolito di Tesimo

Ogni volta che percorriamo la strada che dal Passo Palade ci porta verso Merano rimaniamo incantati dal romantico profilo della chiesetta di S. Ippolito che circa a metà strada (all’altezza di Tesimo) fa bella mostra di sè in cima ad una verde collina sovrastante la valle dell’Adige. Finalmente, complice un po’ di tempo libero prima della visita a Maso Raingut, la fattoria/paradiso dei bambini che sorge a dieci minuti di distanza da qui, siamo riusciti a visitare questa piccola pieve.

Per raggiungerla vi ci vorranno una ventina di minuti. Il sentiero n. 5 parte proprio dalla strada statale 238 delle Palade. Scendendo dal Passo il parcheggio si trova poco dopo il bivio che conduce a Tesimo (attenzione! Proseguite lungo la statale, non entrate in paese) e subito prima di una galleria rocciosa. Sulla vostra sinistra vi sarà facile individuare il parcheggio con le indicazioni per «St. Hyppolit».

Il sentiero è sterrato e in costante salita (circa 100 metri di dislivello). Se avete con voi braccia forti è percorribile anche in passeggino (unico tratto difficoltoso una ventina di metri di ciottolato posti proprio alla base della chiesetta). Vi consigliamo di evitare le ore più calde delle giornate estive in quanto la passeggiata si svolge prevalentemente al sole, ottimo secondo noi è salire al mattino o all’imbrunire quando l’atmosfera si fa ancora più romantica. Lungo la salita vi accompagneranno i sei bassorilievi in bronzo che formano il Percorso della Riflessione dedicati ai misteri luminosi del Rosario.

La chiesetta di S. Ippolito vi aspetta con la sua incantevole mole sulla cime dell’omonima collina posta a 758 metri. L’escursione vale la pena anche solo per il panorama sulla Valle dell’Adige che si gode da qui. Tra prati verdi e fiori di campo vi sentirete davvero riconciliati con mondo! La collina trasuda aria di storia e leggenda; si dice che prima della costruzione della chiesa (documentata per la prima volta nel 1286) questi luoghi ospitassero un castello longobardo, oltre che vari luoghi di culto. Quest’area è anche nota per essere uno degli insediamenti preistorici più studiati dell’Alto Adige. Attenzione! Solitamente la chiesetta non è visitabile al suo interno.

Al rientro se lo desiderate potete anche deviare in direzione di Foiana. A pochi minuti di tragitto troverete la “Goetzfried Keller“, un maso ben recensito su Tripadvisor dove concedersi una buona merenda tipica e dove i bambini troveranno animali da accarezzare e altri giochi.

Una variante più lunga dell’escursione alla chiesetta di S. Ippolito parte dal centro di Tesimo e sempre seguendo la segnaletica vi porta in un’ora circa alla meta.

 

Simple Share Buttons