Il Trentino dei Bambini

Dalle mucche a Malga Cambroncoi

Oggi vi vogliamo parlare di una piacevole e non troppo impegnativa escursione adatta alle famiglie anche con passeggino. Vi porteremo alla Malga Cambroncoi, circondata da un bell’alpeggio dove i bambini potranno ammirare le tante mucche che pascolano in libertà. Il punto di partenza è Passo del Redebus, raggiungibile sia dalla Valle dei Mòcheni svoltando a sinistra prima dell’abitato di Palù del Fersina; o dall’Altopiano di Pinè, svoltando in direzione Regnana dopo aver superato il Laghi di Serraia e delle Piazze. Il percorso fino alla malga è adatto a passeggini, su strada asfaltata e si snoda prevalentemente nel bosco soprattutto nel primo tratto. Passeggiando potrete ammirare qualche bello scorcio, in particolare sulla catena del Lagorai e il paese di Palù del Fersina.
Il dislivello per raggiungere la malga è di circa 250 metri, ma senza strappi impegnativi, mettete quindi in preventivo un’oretta di passeggiata. Una volta arrivati a destinazione un bel cartello con la scritta “ricotta fresca” ci ha subito messo l’acquolina in bocca e la scelta dei gnocchetti di ricotta fresca è stata scontata e non ha deluso le attese :). Molto apprezzati anche le tagliatelle con funghi e salsiccia e i dolci fatti in casa. All’interno la Malga è molto caratteristica, ma con le belle giornate vi consigliamo di stare all’esterno dove sarete allietati dal suono dei campanacci.

Finito il pranzetto potete decidere di passeggiare negli ampi pascoli circostanti dove ammirare degli splendidi scorci sulla vallata, o se volete rendere un pò più impegnativa la vostra escursione proseguite la passeggiata fino al Dosso di Costalta (sentiero SAT 404).
Per raggiungerlo con i bambini s’impiega un’altra oretta (percorso non adatto a passeggini), ma se abituati a camminare ne vale la pena e il panorama vi ripagherà del piccolo sforzo. Raggiunta la cima, soprattutto nelle giornate con il cielo limpido,  potrete ammirare diversi gruppi montuosi, tra cui spiccano in lontananza le Dolomiti di Brenta, la Catena del Lagorai, la Vigolana, le tre cime del Monte Bondone e lo Stivo, guardando verso il basso potrete scorgere l’Altopiano di Piné e il Lago di Serraia.

Consiglio goloso!! Se il ritorno alla macchina anche se in discesa, vi mette un certo laguorino, non possiamo che consigliarvi una golosa tappa al Bar/Ristorante Passo del Redebus, dove potrete gustare le ottime torte fatte in casa da Lorenza. Quando siamo da queste parti è diventata una tappa fissa e se amate i dolci come noi… siamo sicuri apprezzerete!

Info utili per ottenere il permesso per salire in macchina alla Malga Cambroncoi

  1. E’ sufficiente recarsi prima di salire:
    – all’Albergo Alpino di Sant’Orsola Terme (tel. 0461 540035) oppure al Bar Genzianella di Regnana (Tel. 0461 556604)
  2. Basterà lasciare una camparra di € 15,00 (che vi sarà poi scalata dalla consumazione presso la malga)
  3. Vi sarà quindi consegnato il permesso composto di 3 parti:
    – 1 che rimarrà all’Albergo Alpino/al Bar Genzianella;
    – 1 da lasciare ben in vista nell’autovettura;
    – 1 da consegnare al personale dell’Agritur Cambroncoi (per permettere di scalare i 15,00 €)

Durante il periodo estivo Malga Cambroncoi è aperta tutti i giorni, per info e prenotazioni tel. 329 801 6326.

  • Monja Scricci Meschieri

    Mi sa che é quello che fa x noi e il pupo di 9 mesi. Grazie

Simple Share Buttons