Il Trentino dei Bambini

Eureka… funziona!

Perché una barca galleggia? Come funziona una leva ed è proprio vero che sarebbe possibile sollevarci il mondo? Le navi degli invasori, a Siracusa, sono bruciate veramente per mano di quel genio di Archimede, come narra la leggenda?

Dove trovare la risposta a queste domande? E dove scoprire tante altre curiosità su Archimede e le sue invenzioni?

Ovviamente al MUSE, Museo delle Scienze di Trento, che non smette mai di stupirci, incuriosirci e soprattutto divertirci!!!

Fino al 7 gennaio 2018 sarà infatti possibile visitare la mostra “ARCHIMEDE. L’invenzione che diverte”: Una fantastica esposizione dove mettersi alla prova con leve, carrucole e grandi parabole all’interno della quale bambini e adulti, potranno sperimentare e comprendere in maniera semplice e divertente i principi fisici che sono alla base del funzionamento delle invenzioni di Archimede e dei suoi geniali congegni meccanici.

E alla fine, potranno esclamare con stupore “EUREKA… FUNZIONA! (e io ho capito come!)”.
“Archimede. L’invenzione che diverte” è una mostra interattiva e multimediale: un percorso virtuale attraverso la civiltà mediterranea del III secolo a.C., tra Siracusa e Alessandria d’Egitto, sulle tracce delle sue straordinarie scoperte, un percorso entusiasmante fatto di scienza, intuizioni e tecnologia.
La mostra, ideale per bambini e ragazzi, è un salto indietro nel tempo e consente di avvicinarli in modo leggero e divertente ad alcuni principi basilari di matematica e geometria, oltre che a un periodo storico lontano ma affascinante.

Ideata dal Museo Galileo -­ Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze è realizzata da Zètema Progetto Cultura e Opera Laboratori Fiorentini – Civita Group.

Una serie di INSTALLAZIONI INTERATTIVE rendono accessibili al grande pubblico, e soprattutto ai ragazzi, le singolari intuizioni geometriche e meccaniche di Archimede, mentre una serie di modelli funzionanti illustra gli aspetti salienti delle sue ricerche compiute e degli straordinari obiettivi raggiunti anche sul piano delle applicazioni pratiche.

La LEVA. Varcato l’ingresso della mostra, scatta subito il divertimento.
La leva di Archimede è la più antica macchina semplice usata dall’uomo, quella che ha dato origine alla famosa esclamazione attribuita al genio “datemi un punto di appoggio e vi solleverò il mondo”. È possibile che una persona più leggera stia in equilibrio con una più pesante? Un gioco permette di scoprire in modo divertente le leggi fisiche sull’equilibrio.

GLI SPECCHI PARABOLICI CHE RIFLETTONO IL SUONO. Installate nel prato del MUSE, consistono in una prima grande parabola che riflette le onde emesse da una sorgente sonora posta nel fuoco, facendole diventare parallele, mentre la seconda le concentra di nuovo nel fuoco. In questo modo due visitatori molto lontani tra loro possono udire le proprie voci come se si trovassero a due passi l’uno dall’altro.

LE CARRUCOLE sono dispositivi che consentono di sollevare un carico pesante impiegando una piccola forza. Il modello nel prato del MUSE consente di sperimentare questa legge con diversi sistemi di carrucole: la forza necessaria è uguale al peso nel primo caso, alla metà del peso nel secondo e a un quarto nel terzo.

 

LA VITE IDRAULICA, un dispositivo usato spesso per sollevare un liquido, come anche sabbia o ghiaia. È un’invenzione sorprendente per la sua semplicità e longevità: ancora oggi è usata in molte situazioni dove, per la mancanza di altre tecnologie, è necessario usare sistemi meccanici semplici e di immediata manutenzione. Dopo averne compreso il funzionamento, sarà divertente andare alla ricerca delle sue applicazioni nella vita di tutti i giorni.

Questa mostra è anche occasione di approfondimento a vari livelli, in grado di rivolgersi alle diverse fasce d’età:

  • Tutti i sabati, le domeniche e i festivi, alle 15.00, apposite VISITE GUIDATE conducono adulti e ragazzi alla scoperta del contesto storico e dei principi scientifici che costituiscono la mostra. Info e prenotazione consigliata t. 0461 270311. Per tutti.
  • Il sabato e domenica, alle 14.30 e 16.30, l’attività EUREKA GIOCHI D’ACQUA. Quando gli scienziati si fanno il bagno non si sa mai cosa può succedere: la vasca può diventare un laboratorio e l’acqua uno strumento per studiare vari fenomeni fisici. Per tutti.

Cosa aspettate, correte, Archimede vi aspetta al MUSE per una giornata piena di scoperte e divertimento!!!

Crediti fotografici @Christian Lavarian da MUSE Museo delle Scienze

 

Simple Share Buttons