Il Trentino dei Bambini

Oasi faunistica Villa Agendo

ajaxmail-8

Ai piedi di Castel Ivano, in una splendida area verde, si trova quest’oasi voluta e creata grazie alla collaborazione tra il Sindaco, il Professor Staudacher, che possiede gran parte delle pendici su cui sorge il castello e dalla sezione cacciatori. L’oasi era inizialmente situata sui nove ettari di collina che guardano verso la Valsugana, successiamente invece il comune di Villa Agnedo ha acquistato anche i tre ettari di prato alla base della collina e lì sorge quella che è oggi l’oasi. ajaxmail-7

La particolarità di questo luogo, oltre alla vicinanza del bel Castel Ivano, che avevamo visitato per voi (QUI il nostro racconto) è
che dentro al recinto pascola un bel gruppetto di cervi e che a far loro compagnia c’è un laghetto con pesci e germani reali. La sezione dei cacciatori ha poi costruito anche una piccola baita che funge da sede della loro sezione e un piccolo capitello ricavato da un tronco.

Se riuscite a passare nelle ore più adatte, al mattino presto o all’imbrunire, i cervi si manifesteranno in tutto il loro splendore e a volte si lasciano pure avvicinare.  
ajaxmail-9

Facendo visita a quest’oasi merita anche che voi passiate dal castello e dalle belle zone tutt’intorno, tra cui spicca il “ponte dell’orco”: a 60 metri da terra, imponente e pericoloso (percorribile, ma molto rischioso perché privo di protezioni). Cercatelo!

dsc_4042

Simple Share Buttons