A spasso per Prada, distante dai rumori della città

A volte per cercare grandi prati, silenzioso relax e un po’ di pace, pensiamo di dover sempre far chilometri e chilometri, ma a volte posti così sono più vicini di quanto possiamo immaginare. e oggi vi Oggi vi portiamo a Prada. Come arrivare? Entrando nell’abitato di Monte Terlago, in Valle dei Laghi, continuiamo fino alla fine del paese, dove si trova il punto partenza dell’escursione che porta in Paganella. Parcheggiata la macchina prendiamo la strada sulla destra che entra nel bosco e proseguiamo in leggera salita per poche centinaia di metri fino a raggiungere un panorama davvero suggestivo: alla nostra sinistra la Paganella nel suo splendore e davanti una distesa di prati.

È una bella passeggiata da poter fare in qualsiasi stagione, la strada è percorribile anche da passeggini adatti allo sterrato. I prati permettono di fare tante corse per grandi e piccini e perché non… fermarsi per una bella merenda all’aria aperta.
foto 1
In poco più di un’ora circa si arriva ad ammirare il panorama della Piana Rotaliana, da qui però il sentiero inizia a scendere facendosi più stretto e ripido, non più accessibile ai passeggini e arriva fino a Zambana Vecchia. Noi siamo rientrati dalla stessa strada, ma per i più allenati a metà percorso si incontra un bivio che permette di scendere fino ai meravigliosi Laghi di Lamar: sentiero anche questo non accessibile al passeggino, perché presenta troppe radici sul terreno, ma assolutamente percorribile con i bimbi dai 4 anni in su.

Cosa c’è di più bello di un pomeriggio lontani dai rumori della città?! Sicuramente da provare! 😉

1 CommentoLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *