Al Mio Ranch per “cavalgiocare”

28 luglio 2014. Vi avevamo detto che avremmo voluto fare un giretto sull’altopiano di Piné ieri e…è stata un’ottima idea! Con Sophie, Timothy e Giorgia siamo partiti alla volta di Canè. E’ bastato dire: “Vi va di andare a vedere i cavalli, bambini?” Che domande! Certo che sì! Tra l’altro Balasi, Mon Cherie e Nutella stavano aspettando proprio noi. Chi sono? Ma alcuni dei stupendi pony del “Mio ranch”, gestito dai simpaticissimi Katia  e Roberto, che al telefono ci hanno dato informazioni precise per arrivare fin lì. Tra campi coltivati a coloratissimi piccoli frutti ecco spuntare i tetti verdi dei box dei cavalli. Un piccolo paradiso verdeggiante a pochi minuti da Baselga di Piné. E la sorpresa é stata che a “Il mio ranch” non ci sono solo pony e cavalli, ma una quantità di piccoli animaletti socievoli e felici: galline, papere, germani, fagiani esotici, colombe, galli irriverenti, cani discendenti dai primi cuccioli presi, pappagalli nervosetti e anche dei meravigliosi cagnolini e piccoli micetti appena nati. Questi hanno catalizzato subito l’attenzione delle bimbe che si sono lasciate andare a sdolcinerie senza limiti e tentativi di cullare le creaturine, mentre Timothy con animo più “masculo” e appassionato di piume ha tentato lo spennamento in diretta della povera gallina indiana (come il fagiano dai meravigliosi colori, peraltro ). Per fortuna è arrivato Roberto a procurargli una super penna di fagiano che ha placato la sua smania da collezionista. E tra una coccola e una scoperta è arrivato il tempo di iniziare il “Cavalgiochiamo” ideato da Katia, così abbiamo conosciuto anche la piccola Martina e Blanca con il nonno, anche loro lì per partecipare all’attività. Tutti insieme guidati da Katia e dalla figlia Alba, i bimbi hanno preso i pony dal recinto e hanno conosciuto Nausicaa, la nuova nata. Praticamente un “mini pony”, dolcezza pura. Abbiamo scoperto com’è fatta una striglia, come si usa una brusca e i ragazzi hanno avuto l’opportunità di pulire i cavallini, vivendo il momento della preparazione e della sellatura. Ma il momento top è stata la “scuola di cavallo” , con la “maestra” seduta per terra – lavagnetta alla mano – che, facendo scorrere con incredibile naturalezza il suo pennarello, ha disegnato un meraviglioso cavallo spiegandone le parti del corpo “da sapere”. Le basi insomma. La scuola ideale…non c’è che dire! E poi tutti in sella, a rotazione, dentro il recinto, per provare esercizi di equilibrio e anche per condurre a piedi i pony. Super! E come premio? Una stupenda passeggiatina nelle strade circostanti, sulla groppa di quelli che ormai sono diventati degli amici per i piccoli. Il nonno di Blanca aveva portato anche le carote… che divertimento darle a quel golosoni!

“Il mio ranch” ci è sembrato un posto familiare, senza troppi artifici, in cui si respira la voglia di trasmettere una passione e un amore grande per i cavalli ma, oserei dire, per tutti gli animali. Viene voglia di tornare in un posto così e noi ci torneremo di sicuro e non solo perché dobbiamo ancora conoscere Mia, l’asinella. Ci è sembrato realmente un posto a misura di bambino con un’attività ideata in base alle loro esigenze. “Katia dei cavalli” (tutti la conoscono così) ci mostra un libricino che ha disegnato e commentato lei per i bambini, per insegnar loro il meglio dei cavalli, forse un altro piccolo grande sogno da realizzare per lei che già ha costruito questo piccolo angolo di paradiso.

Cavalgiochiamo è un’attività che sarà accessibile ogni lunedì e martedì fino al 9 settembre. Ogni bambini paga 15€ per circa due ore di intrattenimento con Katia e i suoi pony, compresa la passeggiatina nei dintorni. Gli adulti possono essere partecipi o godersi il panorama nelle comode panchine a disposizione. É gradita la prenotazione e in caso di maltempo l’attività non viene svolta.

“Il mio ranch” si trova in località Giare (Baselga di Piné) tra Faida e Canè, tel. 347 8420070

                     

2 CommentiLascia un commento

  • Anche io sono stata in questo magnifico posto un anno fa, quando avevo 11 anni. Ho fatto amicizia con Obelix e Sky, due cavalli davvero simpatici. Purtroppo per problemi economici ho divuto rinunciare ad andare avanti. È stato un duro colpo per me, i cavalli sono la mia passione…ma sono felice di dire che ho adottato da loro due gattini, Cocco e Tommy. Purtroppo Tommy aveva una malattia e a soli 6 mesi ci ha lasciati. Ma se ne avessi i soldi tornerei assolutamente. Voglio ringraziare Katia per la bellissima esperienza che mi ha fatto vivere. Ringrazio anche Sky e Obelix.
    Vanessa

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *