Arancine fusion: che idea!

Ok, prima che le mamme siciliane in ascolto ci chiedano i danni per plagio tranquillizziamo tutti e confermiamo che le vere, uniche, inimitabili arancine sono siciliane e che questa versione (golosissima comunque, vi avverto), vuole solo essere una ricetta alternativa per quei momenti in cui “Oddio ho cucinato riso per un esercito e ora cosa me ne faccio?”. Perchè è nata proprio così l’idea di proporvi questa ricetta da parte di Antonella Iannone (del blog incucinapuoi.it ): cercando una maniera per aiutrami a smaltire una quantità industriale di riso preparto per preparare l’insalata e alla fine non consumato.

ajaxmail-54

Ottimo quindi, se non avete mai mangiato le arancine (...femmine mi raccomando! Guai a chiamarli “arancini”) questo è il vostro momento. Perchè fusion? Perchè la versione che vi proponiamo è un po’ trentinizzata: solitamente il riso viene cotto dentro al brodo vegetale, mentre qui lo abbiamo bollito (per via dell’idea di preparare l’insalata) e se volessimo proprio fare le cose fatte bene la classica arancina prevederebbe il ripieno di piselli e ragù. Non solo, questa versione è anche gluten free: al posto del pangrattato Antonella ha utilizzato la farina di mais fina. Io sono curiosissima! Iniziamo?

Se comprate questi ingredienti vi verranno circa 25/30 arancine, regolatevi voi:
500 g riso bollito meglio se del giorno prima
200 g farina
200 g acqua fredda
2 uova
farina di mais fina
280 g piselli fini
3 mozzarelle
1 l. olio di arachide
A parte il momento “frittura” tutti gli altri passaggi possono essere un momento divertente anche per i bambini, tra affettare gli ingredienti e comporre le palline che diventeranno poi le arancine. Ecco dunque come procedere: mescolare nella ciotola il riso con i piselli. Tagliare a dadini la mozzarella e tenere da parte. In un contenitore versare la farina e l’acqua e mescolare con una frusta a mano in modo da eliminare i ‘grumi’ poi aggiungere un uovo per volta sino ad ottenere una pastella liquida. Formare le arancine di diametro 4/5 cm prendendo un po’ di riso e piselli, compattarlo bene ed inserire nel mezzo qualche cubetto di mozzarella. Passarla nelle pastella e poi nella farina di mais. In una padella antiaderente versare 500/700 ml di olio di semi di arachide, appena è caldo cuocere le arancine sino a doratura. Scolare su carta assorbente e attendere qualche minuto prima di mangiarle (sempre che ce la facciate a resistere alla tentazione… 😉 )
Che golosità! ajaxmail-57
Non so se Antonella aveva programmato ricette come queste nei suoi corsi che sono gettonatissimi, ma voi date sempre un’occhiata al suo blog e alla sua pagina facebook “PassioneCucina” dove troverete date e temi dei corsi, anche junior. Se poi avete la nostra CARD gratuita troverete ottime sorprese anche da Antonella (mai pensato a un compleanno originale con piccoli cuochi alla riscossa? 😉 … )

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *