Questo fine settimana apre l’area escursionistica Buffaure, a quota 2000 metri, e con gli impianti anche tre rifugi: Baita Cuz, che proporrà un sabato di musica, Rifugio Buffaure e più in alto Rifugio El Zedron, con i loro piatti tipici trentini. Accessibili anche il percorso ad anello Il Bosco di Emozioni, ideale per bambini, e la Ferrata dei Magnifici Quattro.

Se volete far toccare ai vostri bimbi l’ultima neve ed allo stesso tempo vedere la bellezza di questo posto, raggiungibile con la telecabina da Pozza di Fassa, questa è un’occasione da non perdere. L’avvio anticipato dell’apertura degli impianti, per dare un servizio alle strutture ricettive che hanno riaperto o stanno per farlo, porta con sé un momento di convivialità perfetto per giovani, famiglie e, in generale, amanti della montagna.

Sabato 29 maggio è infatti in programma la festa di apertura a Baita Cuz, situata a 2.200 metri: l’unico rifugio dell’area che offre pernottamento, famoso per la sua sauna a botte panoramica da cui si possono ammirare le più belle cime dolomitiche.

Nel corso della giornata, dall’ora di pranzo in poi, il gruppo Glocken Sturm si esibirà sulla terrazza all’aperto in una performance di musica folk e successi internazionali.

Aperto anche il Rifugio Buffaure, a poca distanza dall’arrivo della telecabina, con i suoi imperdibili piatti della tradizione ladina e trentina preparati nel segno della semplicità e genuinità, e una panoramica terrazza da cui godere Catinaccio, Latemar, Costabella e cime del Gruppo dei Monzoni. E per i più piccoli, qualche gioco e la visita del Bosco di Emozioni, facile itinerario ad anello nei pressi del rifugio per scoprire tante curiosità sugli animali che vivono i boschi e le montagne della Val di Fassa.

Per i più allenati ed esperti, inoltre, ricordiamo la possibilità di raggiungere Baita Cuz salendo per la Ferrata dei Magnifici 4, di elevata difficoltà, o di salire ancor più in quota, adeguatamente attrezzati, fino al Rifugio El Zedron a 2.400 metri, recentemente ristrutturato nel segno della massima accoglienza di montagna, e le spettacolari creste, ancora ricoperte di neve.

Gli impianti, funzionanti dalle 8.30 alle 12.20 e dalle 14.00 alle 17.50, saranno operativi anche domenica 30 maggio e nel weekend 5-6 giugno, per poi aprire definitivamente il 12 giugno tutti i giorni. Pronti allora per calpestare l’ultima neve?

Trovate le tariffe QUI.