Riparte “Fiori al centro” che abbellirà il centro storico della città di Trento fino a settembre. Filo conduttore di questa edizione: la biodiversità. 

Questa volta l’allestimento floreale, prevede delle ‘schegge di giardino’ lungo via Oss-Mazzurana e, in via delle Orne, installazioni aeree con piante che rimandano con amplificazione scenografica al tema del cambiamento climatico e alle sue conseguenze per la vegetazione.

Molti punti del centro storico  sono stati abbelliti da grandi vasi di girasole, che sono stati molto apprezzati dal pubblico dello scorso anno.

Mettendo al centro dell’attenzione i cittadini più piccoli della città, e visto il successo dello scorso anno, viene riproposta la caccia al tesoro da giocare quando si vuole, da soli o accompagnati da adulti. Quest’anno si è cercato di avvicinare il bambino alla rappresentazione visiva della topografia verde ed urbana attraverso una dimensione esperienziale: collegando punti, contando passi, misurando i tempi, definendo linee e creando disegni.

Se si vuole giocare alla caccia al tesoro in centro storico, bisogna procurarsi la mappa (scaricabile QUI) oppure da prendere già stampata qui:

  • Ufficio relazioni con il pubblico in via Belenzani 3 (dal lunedì al venerdì dalle 12.00 alle 16.30 e dal 1 luglio dalle 8.30 alle 16.30, n. tel. 0461 884453 / 884005 – numero verde 800 017615)
  • Azienda Promozione Turistica in piazza Dante 24 (dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, n. tel. 0461 216000)

Al momento del ritiro della mappa ad ogni partecipante verrà regalata una bustina di semi di fiori di campo spontanei (fiordaliso, papavero comune e malva) da coltivare sul balcone o seminare in giardino (fino ad esaurimento scorte).

Come funziona? Semplice: si tratta di un percorso a tappe che non va seguito secondo un ordine preciso, ma secondo il proprio interesse. I partecipanti avranno a disposizione un piccolo quaderno dove annotare le tracce. Consultando la mappa si dovrà andare alla ricerca di parchi, giardini, alberi e una volta trovata la tappa, andando alla relativa “pagina della tappa” si dovranno seguire le istruzioni del gioco. Ci saranno da fare piccole attività per ogni postazione: misurazioni, disegni, esplorazioni. Ci saranno anche in dotazione delle “carte-metro” che serviranno come “attrezzi” per scoprire la biodiversità: “albero-metro”, “verde-metro”, “umor-sensi-metro”.

Tutti i disegni collocati nelle singole aiuole sono ideati dai ragazzi del Progetto Per.La di Anffass e si ispirano al tema del rispetto dell’ambiente naturale e della biodiverstià, in coerenza con l’articolo 29 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Per maggiori info: tel. 0461 884453 / 884005