I “GGG”: golosi gnocchi giganti…

Lo so ho citato Roald Dahl e il suo indimenticabile Grande Gigante Gentile, non ho resistito. L’ho fatto perchè in realtà quando penso a quella meraviglia che sono gli gnocchi alla romana mi viene da sorridere a pensare che siano “gnocchi”, che per me sono quelli piccini rotondi, di patate per intenderci e me li immagino giganteschi. Questa ricetta impazza nei corsi di cucina junior proposti da Antonella Iannone di PassioneCucina e sapete cosa ci ha svelato? Che alcune mamme in forte ammissione di colpa (scherzo ovviamente), gli gnocchi alla romana… li comprano pronti! Eh no eh! bisogna rimediare! Ecco quindi una ricetta realizzata proprio con i bimbi che hanno partecipato al primo dei corsi junior di questa settimana (trovte tutto l’elenco sul suo blog www.incucinapuoi.it).

ajaxmail-71

Antonella assicura che sono facili da preparare e che, con un minimo di organizzazione, pure veloci! Visto che non ci ha mai tradite a noi scarse in cucina, che siamo sensibili agli scherzi sul facile/medio/difficile vogliamo crederele e diamo quindi il via agli spadellamenti furiosi! Consiglio pratico: preparate l’impasto la mattina perchè hanno bisogno di raffreddare 2 ore  e poi la sera dategli la forma (qui i bambini si sbizzarriscono di sicuro con le formine) e metteteli in forno a gratinare! (Ed ecco che scopro che non hanno mai avuto senso le mie ustioni sulle dita a causa di un eccesso di zelo nell’intaglio della pasta bollente…no comment!)

Lista della spesa (anche cheap devo dire):

250 g semolino
150 g parmigiano
100 g burro
3 tuorli
1 l di latte
noce moscata
sale

Preparazione dell’impasto: in una pentola larga mettete a bollire il latte con un pizzico di sale. Aggiungete poi il semolino e mescolate con una frusta, stando molto attenti a non formare grumi (maledetti grumi…). Dovrete ottenere un impasto liscio ma consistente. Dopo aver tolto la pentola dal fuoco, aggiungere i tuorli d’uovo, 50 g di burro, metà parmigiano ed un pizzico di noce moscata (adoro!). Stendete l’impasto su una superficie liscia e inumidita e livellatelo con una spatola bagnata con acqua fredda (qui capitavano le prime ustioni, ma la storia della spatola mi pare intelligente), fino a raggiungere uno spessore di circa un centimetro e mezzo. Fate riposare per circa 2 ore. Poi aiutandovi con il bordo bagnato di un bicchiere o con degli stampini, create o fate fare ai bambini dei piccoli dischi o le forme desiderate. Imburrate una teglia e riempitela con gli gnocchi sovrapponendoli leggermente. Prima di infornare spolverate la teglia con il parmigiano rimasto e aggiungete alcuni fiocchetti di burro. In questo modo si formerà la crosticina croccante e dorata in superficie (la parte migliore). Cuocete a 175° per circa 20 minuti. Date poi il via alla “danza delle forchette”...semmai se li fate chiamate che davanti ai GGG non mi tiro mai indietro ;)!

Ricordate di sbirciare le date dei prossimi corsi junior, ma anche per mamme & co sul blog di Antonella o sulla sua pagina facebook PassioneCucina.

ajaxmail-73

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *