Anche quest’anno il Trento Film Festival non ha dimenticato di pensare ad uno spazio dedicato ai bambini, alla loro tranquillità, al divertimento e all’esperienza… Parliamo naturalmente del Parco dei Mestieri. Allestito nel rigoglioso giardino vescovile (proprio dietro piazza Fiera in centro a Trento), il Parco viene aperto al pubblico (al mattino dalle 10.30 alle 12.30 e nel pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30) in occasione del Festival: un’oasi cittadina dove grandi e piccini possono vivere momenti unici a contatto con la natura e assistere a laboratori creativi, presentazioni di libri, percorsi sensoriali, dimostrazioni pratiche, spettacoli e tanto altro. Il tema di quest’anno sarà il bosco.

Ecco le proposte dell’edizione 2019:

  • LO SPELEOLOGOIl mondo delle grotte – Per gli esploratori in erba non manca la mitica “La Bassotta”: la mini grotta da speleologo del Gruppo Speleologico Trentino – SAT Bindesi Villazzano – Trento. Un percorso al buio che i bimbi, muniti di elmetto con torcia, possono percorre per vivere da vicino la sensazione degli esploratori delle montagne. Sempre un gran divertimento.

  • Il Parco Adamello Brenta propone l’attività dal titolo MISSIONE BOSCO, LA CASA DEGLI ANIMALI – Lavorare al Parco – Impronte, penne e peli… Un buon ricercatore riesce subito a capire chi abita in un bosco. Chi ha la casa tra gli alberi oppure chi vive tra foglie e i rami? Facciamo attenzione ad ogni traccia e più piccolo indizio! Solo così possiamo sperimentare il mestiere di chi lavora al Parco, conosce e rispetta la natura.
  • IL BOSCHIERE – Il bosco e le sue infinite risorse – Scure, segone, roncola e zappino sono solo alcuni degli attrezzi che il boscaiolo utilizzava non solo per tagliare gli alberi, ma anche per eliminare i rami e trasportare i tronchi. II suo era un mestiere pericoloso che necessitava di forza e abilità. Il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige vi farà scoprire le numerose risorse che il bosco offre e vi darà la possibilità di realizzare un misterioso nonché dispettoso folletto.
  • IL GLACIOLOGO – Che fine hanno fatto i ghiacciai? – Attraverso esperimenti, osservazioni e giochi di ingegno impariamo a riconoscere le tracce lasciate dai ghiacciai e a comprendere i cambiamenti e i tesori nascosti di questi fragili “giganti bianchi”. Attività a cura del MUSE
  • PASSIONE E SICUREZZA IN MONTAGNA E SUGLI SCI. Come dobbiamo comportarci in pista? Scopriamolo assieme alla Polizia di Stato – Centro Addestramento Alpino di Moena. Verrà inoltre spiegato come utilizzare il defibrillatore. (Dal 2 al 5 maggio)

!! Novità di questa 15a edizione la presenza fissa della casetta di QUALITÀ TRENTINO, uno spazio divertente dedicato ai piccoli per far scoprire, giocando, i prodotti Qualità Trentino.

Apertura al pubblico
27 aprile: 16.00 – 18.30
Dal 28 aprile al 5 maggio: 10.30 – 12.30 / 14.30 – 18.30

Il nostro consiglio? Fate un giro in città, passate dallo stand in piazza Fiera “Una Montagna di libri”, guardate il programma completo per le famiglie QUI scegliendo qualche appuntamento che vi piace e poi finite la giornata (oppure inziatela) in questo bel giardino che vi aspetta per darvi frescura e soprattutto divertimento.