Italian Hot Dog: wow!

“All’italiana”, “italian style” o che dir si voglia, a noi quando qualcuno riadatta le ricette e ci mette un po’ di sapore italiano dentro fa sempre un po’ piacere. Campanilismo? Può darsi, sta di fatto che gli hot dog ci piacciono, ma che gli hot dog “all’italiana” con un pane soffice fatto in casa ci piacciono ancora di più! Ecco cos’ha pensato Antonella Iannone di Passione Cucina: una ricetta per mangiare in modo sano e alternativo i würstel e, come sempre, per coinvolgere i piccoli di casa nella preparazione, un po’ come avviene nei suoi corsi di cucina junior (Avete sbirciato le nuove date? Guardate qui www.incucinapuoi.it ).ajaxmail-18

Una piccola spesa da fare:

per la pasta pane
450 g farina 0
200 g acqua
10 g sale
½ cubetto di lievito di birra oppure 6 g lievito secco
25 g burro fuso
1 cucchiaino di zucchero
2 uova

per farcire
würstel

Pronti? Via!

  1. Prepariamo il pane! Sciogliete il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, unite lo zucchero e mescolate. Dividete il tuorlo rosso dall’albume bianco di un solo uovo. Rompete l’altro uovo e mescolato con il tuorlo del primo uovo. Aggiungete metà farina al composto di lievito e acqua. Impastate e aggiungete le uova sbattute. Unite il sale e per finire il burro fuso. Aggiungete poco per volta la restante farina. Impastate bene fino ad ottenere un impasto listo, elastico e compatto. Ponete l’impasto in una ciotola con un filo d’olio. Fate lievitare fino al raddoppio del volume (circa un’ora e mezza).
  2. Trascorso il tempo, dividete l’impasto in pezzetti da circa 80 g l’uno. Stendetene uno per volta in modo da ottenere un ovale.
  3. Tagliate il würstel in 3 pezzi.
  4. Posizionare al centro il würstel e arrotolare la pasta attorno al würstel, in modo da ottenere un cilindro.
  5. Sbattete con una frusta l’albume rimasto con un cucchiaio di acqua e spennellate gli hot dog. Fate lievitare coperti, per un’altra mezz’ora.
  6. Cuocete in forno caldo a 190° per 15 minuti circa.

ajaxmail-16

Non sembra difficile vero? Certo con un’Antonella in aiuto le cose andrebbero più liscie, ma provate anche da soli che sbagliando si impara e alla fine pasticciare piace a tutti, indipendentemente dal risultato. Nella peggiore delle ipotesi vi sarete divertiti con i vostri bambini.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *