Chiamarli semplicemente “parco giochi”  sarebbe riduttivo, l’area che si estende lungo le rive del Talvera (il fiume che scorre vicino al centro di Bolzano) è molto, molto di più. Un enorme polmone verde che attira quotidianamente persone di tutte le età e con esigenze diverse: famiglie con bambini che si divertono a giocare liberamente sui numerosi giochi disseminati nel parco  (dai classici scivoli e altalene a grandi costruzioni in legno da scalare e ai gettonati tappeti elastici, …) , sportivi che corrono lungo la ciclabile o si allenano nelle aree fitness all’aperto,  adulti e anziani che qui trovano un luogo perfetto per piacevoli passeggiate o per leggere un libro in tranquillità sulle comode panchine. Qui è possibile portare anche animali, con le adeguate regole.
I principali punti di collegamento sono i tre ponti Druso,  Talvera e Sant’ Antonio, ma lungo il percorso troverete altre passerelle pedonali minori che vi permettono di modulare la passeggiata a vostro piacere. Noi siamo partiti dal ponte Talvera e abbiamo seguito il Lungo Talvera Gries (sulla destra orografica del fiume) . In questo periodo autunnale i colori sono meravigliosi, prati ancora verdi con cespugli di un color rosso vivo e alti alberi dalle mille sfumature di giallo e arancione.
Come anticipato ecco i primi giochi per i bambini con comode panchine per i genitori e ampi prati verdi tutt’intorno.

Dopo una dovuta 😉  “sosta-gioco” proseguiamo lungo la ciclopedonale e troviamo campi da calcio, tennis e aree fitness all’aperto per i gli amanti degli sport.
E ancora una piccola pista sterrata per i piccoli (e grandi 😉 ) amanti della bicicletta, tra piccoli salti e “paraboliche” il divertimento è assicurato.
Dopo altri dieci/quindici minuti di tranquilla passeggiata troviamo le indicazioni per Castel Roncolo, chiamato anche il maniero illustrato per i numerosi affreschi conservati benissimo, poco distante e che merita di certo una visita.

Se invece non volete arrivare fino a Castel Roncolo, dopo pochi minuti dalla pista per le biciclette troverete il ponte Sant’Antonio. Lo oltrepassiamo godendo di una meravigliosa vista sul fiume Talvera incorniciato da fantastici colori autunnali e scendiamo dalla parte sinistra del fiume seguendo la via Lungo Talvera Bolzano.
Un lungo viale alberato che ci regala di tanto in tanto, tra le fronde colorate, degli scorci meravigliosi sulle colline circostanti, su antichi edifici immersi tra i vigneti e in lontananza come sfondo, le cime innevate del Catinaccio e Rosengarten.

Bellissimo dopo poco sulla nostra sinistra  Castel Mareccio, antico e affascinante maniero del XII secolo in mezzo ad un vigneto di uve pregiate.
Anche su questa riva del fiume troverete parchi gioco per tutti i gusti con scivoli, altalene, “altissime” costruzioni in corda su cui arrampicare, tappeti elastici, carrucola e ampi prati dove correre, saltare e fare qualche tiro a pallone.

E se in famiglia avete amanti delle “acrobazie”  portate con voi il loro “mezzo” preferito: che sia bicicletta, skate o rollerblade poco importa, potrà usarlo per fare salti ed evoluzioni sulle rampe nello skate park accanto al parco giochi.
Una curiosità: proprio all’altezza dello skate park se alzate gli occhi troverete l’ “Albero delle Scarpe o Shoefiti, termine che si riferisce alla pratica di legare tra loro i lacci di due scarpe e di lanciarle in aria in modo da farle restare appese 😉

Arrivati nuovamente al ponte Talvera a pochi minuti in direzione del centro troverete il Museo archeologico di Bolzano (che conserva al suo interno Otzi, l’uomo venuto dai ghiacci) oppure potete proseguire ancora per qualche centinaio di metri fino al Museion – Museo d’arte Contemporanea. Da qui potete proseguire con la passeggiata Lungo Talvera degli Alpini fino a ponte Druso oppure percorrere il ponte davanti al museo e ritornare dall’altro lato al Ponte Talvera.
Le soluzioni sono molte e potete decidere voi la lunghezza della vostra passeggiata. Se siete alla ricerca di una  giornata in cui alternare cultura e gioco, i prati del Talvera sono esattamente quello che fa per voi.