Da lunedì 18 maggio hanno riaperto anche alcuni ristoranti in quota, con le nuove disposizioni legate all’emergenza Covid. Per chi vuole fare una passeggiata con i bambini in Trentino, in qualche posto bello, senza pensare al pranzo, ecco un elenco di realtà aperte e le relative escursioni in zona. Cliccando sul nome troverete l’articolo corrispondente, con tutte le info aggiornate.

Malga Monte Sole (Val di Rabbi) è un ristorante in quota posto che vale la pena di raggiungere per la splendida posizione soleggiata e panoramica, per la buona cucina e per l’ambiente curato ed accogliente. Si raggiunge in un paio d’ore di camminata (media difficoltà), partendo dal parcheggio subito dopo le Terme di Rabbi ed il Grand Hotel. Ambiente affascinante, che riuscirete ad apprezzare nonostante i 7 chilometri di lunghezza e gli 800 metri di dislivello. Prenotazione consigliata: 0463.636134 – 339.1310314. A partire da lunedì 1 giugno la malga sarà operativa tutti i giorni per pranzo, mentre per cene o pernottamento è gradita la prenotazione. Pagina facebook. Kaserbisn Hitt in Valle dei Mocheni, a pochi passi dai bellissimi prati imperiali e i loro masi, sopra Fierozzo, si trova questo posticino che si può raggiungere attraverso una bella e comoda passeggiata partendo dal ristorante Van Spitz. Ideale se avete bambini piccoli, l’itinerario è percorribile anche con passeggino sportivo. Aperto tutti i giorni a parte il martedì (giorno di riposo). Per prenotazioni: 348 8163490 – 392 9718281.
Malga Cimana, (anche foto di copertina) si può raggiungere a piedi attraverso una bella passeggiata nel bosco partendo dal Lago di Cei (un’oretta), o in macchina arrivando a 200 metri dalla malga. Lì si trova un ampio prato per una sosta e per godersi un po’ di relax, mentre a pochi minuti a piedi si può raggiungere uno splendido balcone panoramico che dà sulla Vallagarina. Aperta tutti i giorni con il servizio ristorazione (colazione, pranzo, aperitivo e cena). Consigliata la prenotazione: 3463128623.

Rifugio Malga Kraun (Monte di Mezzocorona) aperta con il servizio di ristorazione nei weekend e giorni festivi. Un’escursione molto bella che si può fare con i bimbi è quella che porta alla malga passando per il sentiero tematico “La magia del bosco”. Prenotazione consigliata: tel. 335 817 3485. Per salire sul monte vale la pena fare un giro anche con la funivia, riaperta dopo l’emergenza, leggete QUI.

Rifugio San Pietro da qui si può godere di una incredibile vista sul lago di Garda: un posto facilmente raggiungibile, perfetto per i bambini e per trascorrere una giornata in serenità. Aperto a partire da sabato 30 maggio con gustose proposte che si potranno mangiare all’aperto, sul prato del Rifugio. Portate con voi le vostre coperte per un bel pic-nic con vista lago!

Malga S. Felice, aperta dal 23 maggio tutti i giorni. Situata al confine tra Trentino e Alto Adige, in Alta Val di Non, vicina al lago di Tret. Ci sono due modi per raggiungerlo: con una passeggiata di un’ora da entrambi i parcheggi (non seguite le indicazioni per il paese, ma quelle a destra per il lago di Tret) oppure lasciando l’auto in località Plaze di Tret e Albergo Scoiattolo. Il sentiero sale dolcemente e il paesaggio è incontaminato… di quelli che piacciono a noi!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rifugio Monte Zugna. Bellissima la passeggiata per arrivarci in un’oretta, che parte dal trincerone (parcheggio), oppure quella che dal rifugio sale in quota. Un’altra ora circa. Da lassù nelle giornate limpide si vede addirittura Venezia… ci siete mai stati?aperto nel weekend dalle ore 8:30 con colazione a base di torte, panini, bibite calde e fredde. Dalle 12.30 fino alle 14 apre la cucina, il menù è: tagliatelle alle ortiche, noci e speck, salsicce e patate al forno, strudel. Dalle 15 aperi-time da asporto. Info: 335-481612 / 0464-917959

Rifugio Garda Tremalzo, in Val di Ledro. Si arriva comodamente in macchina o con le bici elettriche, e ci si gode questo posto incontaminato negli ampi spazi verdi attorno al rifugio.  Aperto il fine settimana. Info: 0464 598105. Pagina facebook.

Capanna Viote, sul Monte Bondone. Taglieri di salumi e formaggi, zuppe, primi e secondi (tra cui ottime costine di maiale e formaggio fuso con polenta di Storo). Consigliata la prenotazione al 342 6233075. Passeggiate da fare nei dintorni:

  • gita sul Monte Cornetto, una delle Tre Cime del Bondone, un classico! Non c’è neve in quota e da lassù si può vedere un pezzetto del lago di Cavedine, mentre sulla strada vi apparirà magicamente il lago di Garda
  • meno impegnativa la passeggiata fino a Malga Cavedine (ora chiusa), con vista sul lago di Toblino
  • molto bello il parco giochi delle Viote, a poca distanza.

Rifugio Malga Sauch, in Val di Cembra. Proprio di fronte al famoso roccolo (costruito per catturare gli uccelli), ormai trasformato in un labirinto gigante. Aperto dal martedì alla domenica dalle 8 alle 20 (cene solo su prenotazione). Il pranzo sarà servito su tre turni: 11.30 – 12.30 /  12.30 – 13.30 / 13.30 – 14.30 . Per evitare assembramenti è necessaria la prenotaizone. Dovendo sanificare, disinfettare il tavolo tra un cliente e l’altro, il tempo di attesa potrebbe allungarsi di qualche minuto. QUI trovate tutte le info per arrivarci e per fare qualche bella passeggiata nei dintorni.

Rifugio Campei (Monte Baldo). Inaugurata la nuova gestione! Piatti tipici trentini, e non solo. Telefono: 3926368932 (prenotazione fortemente consigliata se non volete rimanere a bocca asciutta). Diverse le possibilità di escursioni che avete nei dintorni, dal Rifugio Graziani:

  • salita sul Monte Altissimo (rifugio chiuso), con vista mirabolante sul lago di Garda, e poi discesa al Campei. Due ore e mezza circa, attenzione che c’è ancora neve in alto (non tanta, tipo 5 centimetri) quindi portatevi gli scarponi. Itinerario per l’Altissimo QUI, poi seguite le indicazioni. Si rientra comodamente al Graziani in un’ora e mezza.
  • dal Graziani strada pianeggiante verso il Campei, tratto finale in discesa. Questo è anche il momento in cui stanno fiorendo le peonie selvatiche (ve l’avevamo raccontato QUI), settimana scorsa cominciavano a sbocciare.. da non perdere!
  • si sale nel bosco dalla località Festa, circa due ore, dislivello di 400 metri e passa. Faticoso, ma suggestivo!

 

Rifugio Maranza, poco distante da Trento, a mille metri di altitudine, punto di partenza per tante passeggiate e sentieri sulle Marzola. Info e prenotazioni: 0461 186 2998 – sito

Baita Van Spitz  – Frassilongo, Val dei Mocheni. Dal 19 maggio con ristorante tutti i giorni (su prenotazione per la sera).  Info:342 1234051.

Rifugio Casarota -“Livio Ciola” aperto nel weekend dal 23 maggio, con servizio bar torte e panini da asporto. Info: tel. 0464783677 – cell 3480985560.

Malga Somator, Passo Bordala. Aperta, con servizio bar e panini d’asporto dal  venerdì alla domenica e l’1 e due giugno. Contatto: 3421127647

Giro delle malghe di Proves. Sempre bello e facile (anche con i passeggini, almeno fino alla seconda struttura) il percorso che porta alle malghe di Cloz, Revò e Kessel, con il percorso che vi raccontiamo QUI. Malga di Revò (348 212 4868) già aperta tutti giorni. Ottima cucina e ottimi prezzi. Da non perdere le torte. Prenotazione consigliata. La Malga di Cloz (349 2484637)  apre nel weekend (sabato e domenica) da giugno tutti i giorni. Il menù tipico prevede: canederli, tagliatelle con funghi,  polenta e spezzatino. Prenotazione gradita per pranzo, sempre per la cena.

Monte Roen, con il Rifugio Oltradige, aperto da giovedì 28 maggio. Da questo rifugio si può ammirare un panorama meraviglioso: potete vedere la Valle dell’Adige per intero, la cartolina delle montagne che circondano l’altro lato della valle, con la regina Marmolada che ammicca tra le nuvole. Contatti: 3382820065 – 3403610785

Malga di Romeno aperta dal 29 maggio, info al 340 1559707. Si riconosce subito per la bella chiesetta a farle da cornice. Qui c’è una bella terrazza soleggiata, un piccolo recinto degli animali e la possibilità di mangiare pranzo (qui il giudizio Tripadvisor). Per arrivare alla malga di Romeno e il rifugio Oltradige ci sono un paio di possibilità a seconda del tipo passeggiata che intendete percorrere: uno in particolare è a misura di famiglia ed è quello che vi conduce comodamente in auto proprio fino alla Malga di Romeno seguendo la strada che parte dal paese di Amblar. Per i più sportivi invece c’è un secondo percorso di due ore che parte dalla località Campi da Golf del Passo della Mendola, anche in questo caso potete accorciare la salita di buoni quaranta minuti prendendo la seggiovia.