Minisacher e zero lattosio: gnam!

Pronti per una prova di alta pasticceria formato “Il Trentino dei bambini”?  La torta al cioccolato per eccellenza, quella che ti fa venir gola anche solo a pensarci, signore e signori: la Sachertorte! In formato “mini” per la verità, proprio come i nostri mini fan, ma deliziosa e con un punto a favore: niente lattosio! La torta infatti non ha burro ma olio di semi di mais e ci dà lo spunto per un consiglio alimentare fondamentale in epoca di intolleranze al lattosio: se si trovano ricette con burro e si vogliono trasformare senza lattosio, si può utilizzare olio extra vergine d’oliva nella proporzione 100g di burro = 80g di olio (per un sapore meno forte dell’olio extra vergine d’oliva si può utilizzare dell’olio di semi). Ecco allora la ricetta che ha pensato per questa settimana Antonella Iannone (avete visto i suoi corsi targati “Passione Cucina”? Li trovate anche su Facebook): ingredienti speciali lo zucchero di canna e un po’  di pasta di mandorle (ma se vi piace in alternativa si può usare del marzapane).

Se lo avete la cosa migliore da usare è lo stampo dei muffin, ma nulla vi vieta di fare una torta in uno stampo normale (con diametro 22 cm).
Ecco la nostra lista della spesa, avete carta e penna?
Per la torta dovete avere:
100 g cioccolato fondente
40 g pasta di mandorle
80 g olio di semi di mais
45 g zucchero di canna
3 uova a temperatura ambiente da almeno 2 ore
1 bustina zucchero vanigliato
1/2 bustina di lievito per dolci
100 g farina 00
40 g cacao amaro
un pizzico di sale
per la farcitura
confettura di albicocche
per la glassa
100 g cioccolato fondente
50 g acqua
25 g miele mille fiori
BodyPart-4
Ed ora pasticcere ai blocchi di partenza! Ecco cosa dovete fare: tagliare il cioccolato a dadini e scioglierlo a bagno maria. In una ciotola, versare lo zucchero di canna, la pasta di mandorle tagliata a dadini, lo zucchero vanigliato, l’olio ed i tuorli. Mescolare bene con una frusta. Aggiungere il cioccolato fuso (importante che sia tiepido). Mescolare. Montare a neve ferma gli albumi. Incorporarli un po’ per volta al composto, mescolando dal basso verso l’alto con una spatola. Setacciare la farina, il cacao ed il lievito, sempre mescolando dal basso verso l’alto ed aggiungere all’impasto.
Versare l’impasto nella teglia di muffin (o nella tortiera normale) e cuocere in forno caldo a 170° per circa 20/25 minuti. Togliere dal forno e far raffreddare.BodyPart-5
Tagliare a metà e farcire con la confettura di albicocche.
Ed ora come preparare una super glassa? Ecco i segreti: tagliare la cioccolato a dadini. In un pentolino scaldare l’acqua ed il miele. Appena inizia a crearsi un leggero bollore, abbassare la fiamma e versare il cioccolato e mescolare in continuazione fino a ottenere una glassa fluida e senza grumi. Togliere dal fuoco e mescolare bene. Utilizzare la glassa per ricoprire le mini sacher. BodyPart-7
Far raffreddare la copertura e … pancia mia fatti capanna! Se volete mi offro come assaggiatrice speciale? Basta solo che me lo facciate sapere :P. Scherzi a parte la Sacher è sempre un capolavoro del gusto quindi buona mangiata e grazie ad Antonella del blog incucinapuoi.it che ci regala sempre delle chicche.
BodyPart-6