Piccoli patrioti a tavola: 3 gustose ricette tricolore

Antonella Iannone, la nostra mentore in fatto di cucina questa volta si è lasciata ispirare dalle feste appena passate e, in onore della nostra bella Italia, ha pensato di presentarci addirittura un tris di ricettine semplici e gustose. Dopotutto i colori piacciono sempre ai bambini no? Sarà più facile convincerli (almeno che anche voi non abbiate dei piccoli Timothy-senza fondo da sfamare) e sarà anche più divertente cucinare.
Se siete filo-vegetariani (sapete che mi sto appassionando? Non credo riuscirò mai ad abbandonare la carne del tutto, ma le ricette veg mi ispirano sempre di più e, vi dirò, incuriosiscono anche i miei mostriciattoli).
Oggi la mente (e il braccio) di incucinapuoi.it propone questa formazione:

  • per la squadra VERDE: Burger di quinoa (o riso ) e piselli
  • per la squadra BIANCA: Mezzelune di patate ripiene di ricotta e spinaci
  • per la squadra ROSSA: Pomodori con cous cous integrale

Chi vincerà? Questo lo lasciamo decidere a voi, a noi piacciono tutte e tre e ci divertiremo a spadellarle nel week end.

VERDE: BURGER DI QUINOA E PISELLI

ajaxmail-3
Per la ricetta “VERDE” Antonella ha usato la farina di mais, che può essere sostituita con farina di riso o di ceci, senza contare che potete arricchire il tutto con l’aggiunta di spezie come la curcuma o cumino.

Ecco la lista della spesa green (per 6/8 burger):
180 g piselli surgelati
180 g quinoa
1 scalogno
1 cucchiaino di zenzero in polvere
4 cucchiai di farina di mais
sale e pepe
olio d’oliva

Per prima cosa cuocere i piselli in acqua bollente per qualche minuto, scolarli e farli intiepidire. In un pentolino portare a bollore 540 g di acqua, salarla e versare la quinoa, cuocere per 15 minuti. A fine cottura far riposare e raffreddare. In una ciotola frullare metà dei piselli, poi aggiungere la restante metà e unire lo scalogno tritato, lo zenzero e la farina. Mescolare ed infine unire la quinoa fredda. Incorporare bene tutti gli ingredienti e aggiustare di sale e pepe. A questo punto, prelevare un po’ d’impasto e formare i classici burger. Scaldare un padella antiaderente e versare un filo d’olio d’oliva, cuocere i burger 1 minuto per lato. Vi convincono questi originali mini burger? (Io la devo piantare di trascrivere ricette…sappiatelo! Mi viene l’acquolina ogni volta: una tortura!)

BIANCO: MEZZELUNE DI PATATE RIPIENE

ajaxmail-4
Per la squadra BIANCA un impasto fatto con le patate lesse ed un ripieno semplice di spinaci e ricotta (Antonella ha utilizzato quella di bufala che è più cremosa, io non la conosco ma credo che la proverò). Per arricchire si può mettere all’interno anche del prosciutto o dello speck, che regalano sempre un sapore più accentuato.

White (shopping) list:
400g patate
250g farina tipo 1
1 uovo
per il ripieno:
300g ricotta
200g spinaci lessati
80 g formaggio grana
sale e pepe

Procedete così: lessate le patate con la buccia per circa 40 minuti, sbucciatele e passarle allo schiaccia patate. Fate la classica fontana con la farina, aggiungere le patate, un pizzico di sale e l’uovo. Impastate bene fino ad ottenere un bel panetto compatto. Stendete con il mattarello una sfoglia di 2/3 mm e con un coppa pasta ritagliare dei cerchi. Strizzate gli spinaci e tagliateli a coltello in modo grossolano. In una ciotola amalgamate la ricotta con gli spinaci, il grana e regolare di sale e pepe. Farcite ogni cerchio con un cucchiaino di ripieno. Chiudete a mezzaluna e premete i bordi con i lembi di una forchetta (tipico lavoretto che possono fare anche i più piccini). Cuocete in acqua bollente salata per 4 minuti. Servite con burro fuso e grana oppure con il condimento che più vi piace. Qui qualche bel punto le patate se lo portano via, che dite? 

 

ROSSO: POMODORI RIPIENI DI COUS COUS INTEGRALE

ajaxmail-7
Non starò qui a tediarvi con il mio amore assoluto per il cous cous. Non so nemmeno da dove derivi, ma io lo amo. Questi pomodori ripieni (Che ricordano tanto quelli della nonna, ma un una versione più chic), sono facili e versatili e si possono farcire con riso, quinoa, farro e altre cose buone. Antonella dice che si possono condire con un trito di olive (non so farlo ma si può sempre imparare no?) oppure con del tonno e magari aromatizzare i pomodori con origano fresco, timo, prezzemolo, basilico. A dire il vero Antonella propone un buon pesto di basilico…provate!

Lista rossa a voi:
4 pomodori insalata
150 g di cous cous precotto
1 mazzetto di prezzemolo
qualche rametto di menta
1 cucchiaio d’olio d’oliva
sale

Preparate prima il cous cous: versatelo in una ciotola con un cucchiaio di olio d’oliva e sgranatelo con la forchetta. Intanto versare l’acqua bollente pari al doppio del peso del cous cous (300g). Lasciatelo riposare per 15-20 minuti e sgranatelo nuovamente con la forchetta. Aggiungete le erbe sminuzzate e regolate di sale. Svuotate i pomodori della polpa e riempiteli con il composto (confessione: io adoro svuotare i pomodori e metterci il sale dentro…lo fa sempre anche la mia mamma!). Siamo pronti con la nostra ricetta rossa: servitela a temperatura ambiente.

Battaglia difficilissima mi sembra di capire…verde, bianco o rosso? Noi non sappiamo scegliere, ma così, sulla carta è difficile: tocca mettere le mani in pasta! Rimbocchiamoci le maniche, svuotiamo il frigo e…buon divertimento!

Non dimenticate che Antonella Iannone fa dei corsi stupendi (gettonatissimi quelli sui piatti veloci di pesce 😉 )sia per grandi che per piccoli ad Arco e a Lavis! E attenzione perché lei è una delle opportunità che averte grazie alla CARD del Trentino dei bambini. Non la conoscete ancora? Scopritela QUI, scaricatela GRATIS QUI e … approfittate dei vantaggi che vi offre!

www.incucinapuoi.it 

Facebook PassioneCucina

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *