Per un attimo usciamo dai panni dei genitori modello niente fritto e grasso e proviamo a immaginare cosa scatta nella testa dei nostri bimbi alla parola “cotoletta”: praticamente una magia! Non si sa come e non si sa perché è ma la cotoletta è in assoluto il cibo che più scatena l’acquolina dei nostri nanetti, anche gli inappetenti. Sarà il sapore, il colore, il fatto di essere croccanti, di avere come migliore amiche le patatine, di essere un cibo che si trova praticamente ovunque o sia quel che sia, sta di fatto che sono le regine della gola. Antonella Iannone curatrice blog www.incucinapuoi.it ci propone la sua ricetta per le cotolette (di pollo!). In accompagnamento, per non esagerare, un’insalatina di carciofi che può essere guardata con sospetto, ma che si rivelerà una sorpresa!

DSC_0403

Prima di tutto dei trucchi fondamentali:

1) il sale va aggiunto solo alla fine
2) per la frittura usare l’olio di arachide che è il già consigliato in questi casi
3) fare un piccolo tagletto su entrambi i lati della carne per evitare di ottenere l’effetto “barchetta”

Ecco la lista della spesa:

  • 4 fettine di petto di pollo
  • per la carne
  • 2 uova
  • 130 g circa di pangrattato
  • sale
  • 2 bicchieri circa di olio di arachide

per l’insalata

  • 2 carciofi
  • 1 limone
  • sale, pepe
  • olio extra vergine d’oliva

DSC_0406Per prima cosa pulire i carciofi, togliendo le foglie più dure. Tagliarli a metà nel senso della lunghezza ed eliminare la barbetta interna. Con un coltello tagliare ogni carciofo a spicchi sottili. Porre i carciofi in una ciotola con acqua fredda e qualche goccia di limone.

DSC_0403

Tamponare le fettine di pollo con carta da cucina.In una ciotola sbattere le uova con una frusta a mano. Preparare il pangrattato in un piatto piano. Passare la fettina di pollo nell’uovo, poi nel pangrattato. Quest’operazione va fatta 2 volte per ogni fettina di carne. Fare un taglietto lungo ogni lato della fettina di carne. Scaldare l’olio in una padella, (per verificare quando sarà pronto potete immergere un mestolo di legno se inizieranno a formarsi delle bollicine vorrà dire che il nostro olio è pronto per friggere). Cuocere le cotolette, l’importante è girarle una sola volta. Toglierle e tamponarle con carta da cucina e salare. Scolare i carciofi condirli con olio, sale e pepe. Su un piatto disporre l’insalata di carciofi e la cotoletta tagliata a bastoncini. Se vi piace potete grattugiare sopra al tutto un po’ di buccia di limone (mio marito lo fa sempre ma io preferisco gustarmi tutto in “originale”).

Semplice e genuina questa ricetta! Per chi aspetta sempre che sia la nonna a prepararle magari è la volta buona!
Buon appetito!