Santa merenda! Idee nuove per la pausa a scuola

Non vi voglio tediare con i problemi mattutini dei miei due figli sulla scelta di abiti, scarpe e merenda. Vi dico solo una cos12495026_664149500391759_5053584498949716458_na: comprassi anche tutto il supermercato sono certa che non ci sarebbe quello che loro, inspiegabilmente, desiderano portarsi a scuola e accidenti a quei compagni che scovano i prodotti più assurdi e che li sventolano nel piazzale come un trofeo scatenando la caccia al tesoro tra gli scaffali delle botteghe del paese per accontentare l’istinto di emulazione dei figli. Non parliamo nemmeno poi delle cose fatte in casa da strabilianti nonne e zie: “Quello di Luca era molto più buono. Forse hai la ricetta sbagliata…” e non aggiungo altro. Istinto di sopravvivenza a me! Da oggi diciamo “Basta!” alla tirannia dei cercatori di merenda alti un metro e proponiamo noi a loro, con uno scatto fulmineo, una novità assoluta che farà gola a mezza scuola. Con l’aiuto di chi? Neanche a dirlo: Antonella Iannone di PassioneCucina e del blog incucinapuoi.it che sfodera due ricette due, per accontentare i gusti di tutti: le ciambelline sofficissime allo yogurt (alla faccia dei famosi “yo-yo”) e le focacce di patate senza glutine.
Vediamo come si preparano e nel mentre cominciate a pregustare la vittoria (sempre che non sia “il giorno della frutta” in quel caso arrendetevi!…io lo faccio ogni venerdì gettando le armi…o meglio…il panino al salame)
CIAMBELLINE SOFFICISSIME ALLO YOGURT
ajaxmail-33
L’impasto è veloce da fare, unica pecca, ci dice Antonella, è che è necessario attendere la lievitazione, ma ne vale la pena; se si vuole inoltre, si può ridurre il lievito di birra ma è necessaria una lievitazione più lunga quindi decidete voi in base ai tempi.

Lista della spesa:
250 g di farina 00
250 g di farina Manitoba
2 vasetti da 125 g di yogurt bianco
40 ml di olio di semi
120 g di zucchero
scorza grattugiata di limone q.b. o semini di bacca di vaniglia
25 g di lievito di birra fresco da sciogliere in 2 cucchiai di latte tiepido
1 uovo intero
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di miele
granella di zucchero per decorare

Preparazione al via! Intiepidire il latte e in una ciotola versare un pizzico di zucchero, poi il latte tiepido ed il lievito da far sciogliere. Unire la farina setacciata, il sale, lo zucchero, l’olio di semi, la scorza grattugiata del limone, il cucchiaino di miele, l’uovo sbattuto e lo yogurt. Impastare il tutto con le mani fin quando il composto sarà diventato setoso, liscio e omogeneo. ajaxmail-30Formare una palla, aiutandosi con un po’ di farina e far lievitare quindi in una ciotola coperta per circa 2 ore, sino al raddoppio (significa che se le volete per merenda al mattino dovete prepararle il pomeriggio pretendente, magari la domenica per il lunedì). Dividere l’impasto formando dei piccoli cilindri e chiudere su se stessi per formare le ciambelle. Trasferire i dischi in una teglia rivestita da carta forno e spennellare con un po’ di latte. Decorare con la granella di zucchero (qui l’intervento e il coinvolgimento dei bambini è assolutamente doveroso). Lasciare le ciambelle a lievitare nella teglia sino al raddoppio e intanto accendere il forno a 160°. Cuocere per 20-25 minuti circa, sino alla doratura. 

************************

FOCACCINE MORBIDE ALLE PATATE SENZA GLUTINE

unnamed-6

Ecco la seconda opportunità di dare una svolta alla merenda dei bambini e attenzione perché volendo si possono decorare con olive, pomodorini, origano, insomma con tutto ciò che più piace, azzeccando, con un bel colpo di fortuna, “le voglie” del giorno dei piccoli tiranni…

Lista della spesa:
225 g di preparato per pane e pizza senza glutine (Antonella usa il preparato per pane e pizza di Conad)
5 g lievito di birra
1 patata piccola (circa 60 g)
25 ml olio extra vergine d’oliva
120 ml di latte
10 g sale
5 g di zucchero
semi di papavero

Procedimento: lessare la patata e scaldare il latte (non bollire), far sciogliere il lievito. In una ciotola mescolare la farina con la patata schiacciata e aggiungere un po’ per volta il latte. Impastare con le mani sino ad ottenere un composto omogeneo per poi unire l’olio, il sale e lavorare sino ad ottenere un panetto liscio. Far lievitare a temperatura ambiente sino al raddoppio del volume (circa un’oretta) e una volta lievitato suddividere l’impasto in 6 panetti e disporli su una placca foderata con carta forno e far lievitare un’altra ora. Spennellare le focaccine con l’olio e cospargere con i semi di papavero. Cuocere a 200° per 15 minuti.

Ora, diciamocelo, se anche così non riusciamo ad accontentarli siamo fritti! A questo punto chiederei alle istituzioni scolastiche di ampliare i “giorni della frutta”: da uno o due a cinque su cinque e poi vediamo! Scherzi a parte, provate queste ricette e se i bimbi non le vogliono per merenda sono certa che i papà sapranno perfettamente cosa farsene ;).

Grazie Antonella e se volete imparane di più ricordatevi di sbirciare i suoi corsi di cucina (anche per i piccoli) sul blog incucinapuoi.it o seguitela sulla pagina facebook PassioneCucina. 

10259120_658400510966658_2660510133736592154_o

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *