Tutti i bambini, al momento della nascita, hanno diritto all’assistenza di un pediatra di libera scelta che li segua fino al compimento dei 14 (in alcuni casi 16) anni. Sarà lui ad occuparsi della salute del bambino attraverso periodici bilanci di salute, attività di prevenzione, cure in caso di malattie  e interventi di educazione sanitaria.

Il pediatra di libera scelta si occuperà di:

  • visite ambulatoriali;
  • visite domiciliari, qualora ritenute necessarie;
  • richieste di esami e visite specialistiche;
  • informazione, attività di prevenzione ed educazione sanitaria;
  • le certificazioni obbligatorie per legge ai fini dell’astensione dal lavoro del genitore a seguito di malattia del bambino; di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica.

Può inoltre rilasciare, a pagamento, le seguenti certificazioni

  • certificato di buona salute
  • certificato di idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche nei casi diversi dai due sopra descritti
  • certificato ad uso assicurativo
  • certificato per ammissione a campi scuola, campeggi, etc.
  • ogni altro certificato non compreso tra quelli gratuiti.

Come accedere al servizio? 

Alla nascita del figlio occorre effettuare la scelta del pediatra di libera scelta fra quelli operanti nell’ambito territoriale di residenza e con disponibilità di posti. Bisogna presentarsi presso gli uffici dell’azienda sanitaria con il codice fiscale del bambino e lo stato famiglia o apposita certificazione sostitutiva.

Come cambiare il pediatra?

I motivi per cui si può decidere di cambiare pediatra sono molteplici, non c’è bisogno di dare spiegazioni è sufficiente rivolgersi al Distretto di appartenenza, che mostrerà l’elenco dei pediatri disponibili tra cui effettuare la scelta. Sarà necessario presentare la tessera sanitaria.

Se avete altre domande riguardanti i pediatri di libera scelta fateci sapere. Vi aiuteremo a risolvere tutti i vostri dubbi.