Quest’anno la settima edizione della Rassegna Teatro in Valle è rivolta ai bambini.
L’ Associazione Elementare Teatro, a seguito anche del periodo di lockdown che ha colpito e penalizzato un po’ tutti, ma particolarmente i più piccoli che hanno dovuto abbandonare le loro abitudini relazionali, scolastiche e culturali  ha voluto trasformare la tradizionale Rassegna di Teatro in Valle e creare un programma di spettacoli teatrali rivolti esclusivamente a loro. Gli spettacoli sono rivolti alla fascia 2+ (ogni spettacolo ha una fascia d’età indicata nel programma), ma tutti possono partecipare 😉
Prima di mostrarvi il programma dei singoli appuntamenti, una piccola presentazione di Elementare Teatro

Elementare Teatro è stata fondata dall’attore roveretano Federico Vivaldi e dalla drammaturga e regista spagnola Carolina De La Calle Casanova. Coinvolta nel progetto a seguito della fondazione della compagnia, Arianna Mosca, che si occupa di promozione, comunicazione e progettazione. Elementare Teatro è una compagnia di produzione che pone al centro della propria indagine poetica le scritture originali e la rivisitazione in chiave contemporanea dei classici per parlare del presente. Oltre alle produzioni teatrali, Elementare è coinvolta in diversi progetti sul territorio in collaborazione con altre realtà teatrali e non, per la realizzazione di percorsi artistici e sociali.

Ed ecco le date dei singoli spettacoli, si parte il 26 settembre dalle 10.00 alle 16.00 presso lo SmartLab di Rovereto con un fuori programma TAVOLA ROTONDA SUL TEATRO RAGAZZI – la narrazione infantile nel teatro

In occasione della settima edizione della Rassegna Teatro in Valle, pensata per il pubblico dei piccoli, Elementare Teatro organizza una tavola rotonda con operatori culturali esperti del settore ed i professionisti delle realtà attive sul territorio trentino per parlare della narrazione infantile nel teatro. Il focus dell’incontro non vuole concentrarsi sull’analisi del periodo lockdown causa emergenza Covid o del periodo post-Covid, bensì capire come funziona il genere Teatro Ragazzi in Trentino, quali possono essere le sinergie e le collaborazioni possibili tra le realtà esistenti e condividere un vademecum di buone pratiche per il futuro prossimo. La tavola rotonda sul teatro ragazzi è un’occasione per mettersi a confronto e immaginare una narrazione del presente per la fascia dei più piccoli. In collaborazione con Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse di Genova. L’incontro è aperto a operatori culturali del settore, artisti o compagnie del territorio e al pubblico interessato. Per prenotare il proprio posto per partecipare gli appuntamenti della tavola rotonda scrivere a: info@elementareteatro.it

PROGRAMMA

Sabato 26 settembre 2020 ore 17 – Sala Grande SmartLab
LA LUNA SULL’UOMO di Elementare Teatro 6+ – Spettacolo clownesco e poetico sulla forza dei sogni
Nel suo vagabondare, Bruno, ha costruito la sua nave, il Bolide; una capanna su ruote, umile e curata, fatta con pezzi recuperati dalla strada. Volare. Superare il buco d’Ozono. Attraversare l’universo là dove non ci sono né strade né rumori ed arrivare da lei. Poi, una volta sulla luna, si vedrà; Bruno nemmeno ci pensa. L’importante è partire. Arrivare. Questa è la storia di un viaggio senza mappa né bussola, senza barca né marinai; una riflessione timida e fragile sulla forza dei sogni. In fin dei conti, ogni uomo ha una luna sulla testa da saper portare.
Testo e regia Carolina De La Calle Casanova – Con Federico Vivaldi – Macchina scenica su ruote Ilaria Bassoli e Davide Vivaldi – Con il sostegno di Fondazione Caritro – In collaborazione con Comune di Vallarsa e Teatro Fra le Nuvole
Domenica 27 settembre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica ESCARGOT di Teatro del Piccione in collaborazione con Teatro della Tosse 3+ – L’eterna bellezza delle piccole cose attraverso gli occhi di una lumaca
Casa è il luogo sicuro, la tana, il focolare. Casa è il punto fermo che dà sicurezza. Da cui partire e a cui ritornare. E’ l’archetipo dello stare, del costruire. Ma se la casa è una chiocciola, se il punto fermo è in continuo movimento allora stare e muoversi si intrecciano e si sovrappongono. Il paradosso del movimento stanziale prende forma, ritmo e spazio. La forma è quella della spirale, che incarna perfettamente il bisogno di mutamento costante, di ricerca e di scoperta. Il ritmo è quello lento e costante, che si impone alla frenesia del mondo civile ma al tempo stesso si adatta alle regole del ritmo naturale. Lo spazio è quello possibile, quello che segue i limiti ed i confini delle proprie risorse, energie e necessità. Si arriva fin dove si vuole e si può. Una chiocciola -una Escargot- una creatura di genere, età e provenienza indefinita, si aggira con andamento costante e leggero. Porta con sé una casa-bagaglio. Nel suo viaggiare, nel suo migrare, nel suo attraversare le stagioni incontra persone , luoghi e mondi. Li porta con sé. Li conserva nel suo guscio di memoria e li regala in un incontro poetico e lieve, restituendoli in forma di racconto. Lasciando dietro di sé il segno del suo stare. Senza fretta e con stupita meraviglia.
di e con Danila Barone – Regia Antonio Panella – Scene Danila Barone e Cosimo Francavilla – Sartoria Cristina Tasso – Produzione TEATRO DEL PICCIONE – Co-produzione Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse all’interno del progetto Tandem Europe – Project What is Home? da Segni d’infanzia e Museo Benaki di Atene – Da un’idea di Cristina Cazzola e Sophia Handaka
Domenica 4 ottobre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica – STORIE DI GIANNI di Teatro delle Quisquilie 4+ Spettacolo tratto da “Favole al Telefono” di G.
Sono passati più di 50 anni dalla prima pubblicazione di “Favole al telefono”, raccolta di racconti pieni di inventiva e di colpi di scena, frutto della fantasia di Gianni Rodari. Questi racconti hanno incantato generazioni di bambini, sono ormai dei classici e, come scrive Italo Calvino, “Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire”. luci e scene Andrea Coppi – drammaturgia, canzoni, arrangiamenti,interpretazione e regia Massimo Lazzeri

Domenica 11 ottobre 2020 ore 17 Sala Filarmonica SIAMO TUTTI SULLA STESSA ARCA della Compagnia dei Somari, ariaTeatro e Teatro delle Garberie 6+
Siamo tutti sulla stessa Arca affronta il tema di Dio e della sua esistenza, in uno spettacolo divertente e arguto. Due pinguini annoiati e litigiosi un giorno sono sorpresi da un evento straordinario: il diluvio universale… Ma loro non possono salvarsi: non c’è posto per due pinguini maschi sull’arca di Noè. Ed è in quel momento che le carte si sparigliano, in un crescendo di gags esilaranti quanto penetranti. I temi ci sono tutti, così come le domande: la teoria che senza la fede non può trovare una logica, le facili degenerazioni dal credere all’idolatrare, la superstizione in agguato, il bene e il male che non riescono a conciliarsi o a elidersi, perché persino Dio è capriccioso. di e con Andreapietro Andselmi e Klaus Saccardo – costumi di Nadia Simeonova – produzione Compagnia dei somari, ariaTeatro e Teatro delle Garberie

Domenica 18 ottobre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica IL SEGRETO DI ARLECCHINO E PULCINELLA  di Compagnia Alberto de Bastiani 2+ Il mondo dei burattini come non l’avete mai visto
Il mondo dei burattini è un po’ come il nostro mondo, ci sono personaggi di tutti i tipi: di belli e di brutti, simpatici e antipatici, buoni e cattivi. Arlecchino e Pulcinella divertono grandi e piccini con le loro farse, hanno un segreto per arrivare al cuore della gente ma a qualcuno questo non piace. Il signor Sacripanti vuole essere il padrone di tutto quanto anche del riso e del pianto e vuole il loro segreto, anche a costo di vendere la propria anima al diavolo o di trasformarsi in un pauroso fantasma. Ma per fortuna non ci riuscirà, l’amicizia tra Arlecchino e Pulcinella e i suggerimenti dei bambini porteranno a un lieto fine anche questa storia. di e con Alberto De Bastiani
Lunedì 26 e mercoledì 28 ottobre 2020 ore 17 – Fuori Libreria PiccoloBlu RICETTARIO DELLE AVVENTURE NOTTAMBULE di Elementare Teatro 3+ – Letture di favole per bambini che fanno fatica ad andare a nanna
Il nostro protagonista prima della sua avventura compie l’atto che più fa paura ma che più fa gola a tutti i bambini: “esco di casa da solo e faccio come voglio io!”. Un atto disobbediente per tenerli attaccati alle coperte, mentre immaginano che nella loro città tutti gli adulti sono caduti a terra o nel loro parco le nuvole portano via i giochi. E’ difficile, anzi quasi impossibile, addormentare un bimbo e reggere un libro in mano. E’ difficile essere in forma ogni sera, non perdere la pazienza, ed inventare nuove avventure. E’ difficile per un bimbo o bimba addormentarsi senza dire “no” o senza avere in cambio qualcos’altro. Queste storie vogliono essere sia l’ancora per i genitori che il timone per i figliLettura di e con Carolina De La Calle Casanova

Domenica 8 novembre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica – FIABE E LEGGENDE DELLE DOLOMITI di Luciano Gottardi 2+ – I pupazzi incontrano i racconti della tradizione dolomitica
Lo spettacolo mette in scena nove fiabe, leggende e racconti della tradizione dolomitica, tra cui I Giganti di Pitcevert, Il Fuso d’Oro, La Strega Casara, La Caora Barbantana, Lo Schratl e La Miniera di Valcava. I pupazzi, realizzati in legno, sono mossi a vista dall’animatore, che è anche il narratore delle storie.
Domenica 15 novembre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica – IL LUPO di Elementare Teatro 4+ Lettura animata ricca di luci per scoprire la figura del lupo
Il lupo, figura minacciosa non solo per i bambini, ha la possibilità di riscattare il proprio ruolo, da sempre considerato un pericolo. In questa storia diventa guardiano, protettore, angelo custode di Loni salvandogli la vita attraverso un viaggio di formazione nella foresta. Di e con Federico Vivaldi
Domenica 29 novembre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica – LA LEGGENDA DEL LAGO ISIOPE  di FuoriQuotA e Compagnia Magico Camillo 2+ – Spettacolare versione aerodinamica di una leggenda trentina
In questo spettacolo di acrobatica aerea, si racconta di una leggenda trentina; la nascita del lago di Misurine. Quel lago profondo, calmo e trasparente nasconde una leggenda dal sapore aspro, ma molto magico. Iside e la bellissima fata Calliope impareranno a conoscersi, a trovare un compromesso ed a provare amore l’una per l’altra.
Domenica 6 dicembre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica – IL FAMOSO CANTO DI NATALE di Finisterrae Teatri 2+ Due orfanelli un po’ cresciuti ci raccontano un classico tra musica e animazione
Il “Canto di Natale” è un classico che non ci si stanca mai di ascoltare e riascoltare. Nello spettacolo, il racconto di Dickens s’intreccia alle vicende dei due orfanelli, ai loro piccoli scherzi e magie, moltiplicandosi in scena in un gioco di specchi. Il tutto culmina in una notte di Natale che lascia il segno nel cuore di tutti, quando la narrazione si scioglie in un piccolo presepe di fortuna, costruito con gli animali più stravaganti. di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj
Domenica 20 dicembre 2020 ore 17 – Sala Filarmonica – A BEAUTIFUL CLOWN di Nicola Sordo 3+ La magia poetica di un clown tra i bambini
A Beautiful Clown è un omaggio alla poetica del clown, il clown del del circo, quello del film muto, quello del teatro e quello della strada.Numeri e giochi comici ispirati alla tradizione del clown si susseguono in una storia semplice che è un sogno: esibirsi davanti a un pubblico, essere un artista!

Ingresso libero con prenotazione fino a esaurimento posti.  Le prenotazioni si possono effettuare via mail scrivendo a: info@elementareteatro.it oppure tramite sms o whatsapp 3470810647

www.elementareteatro.it- info@elementareteatro.it –  organizzazione@elementareteatro.it