Un plum cake rubacuori

Io non sono un tipo da dolci (e lo so che chi mi conosce stenterà a crederci…non fate i finti tonti) ma mi sono innamorata. Non c’è niente da fare, un colpo di fulmine e se credete che innamorarsi di un plum cake possa capitare solo a me (che sono notoriamente “fuori come un balcone” mi dicono) vi sbagliate. Seguite la ricetta che mi ha passato sotto banco la nostra mitica Antonella Iannone dopo che la mia bimba ha fatto uno dei suoi corsi e dopo che io, assaporato un assaggino del suo plumcake integrale ai frutti di bosco, l’ho stressata per averla.ajaxmail-23 Naturalmente scherzo, Antonella non è gelosa delle sue ricette, che insegna a grandi e piccini e chiederle questa è stato un gioco da ragazzi…d’altraparte non sarebbe una vera “PassioneCucina” se non la condividesse con gli altri, no?

Siete pronti? Lista della spesa per voi:
200 g di farina 0
100 g di fiocchi di avena
150 g di zucchero di canna
200 ml di latte
100 g di mirtilli
100 g di lamponi
60 ml di olio extravergine di oliva
1 pizzico di cannella
1 pizzico di sale
1⁄2 bustina di lievito

A me mette già di buon umore sapere che:
1) finalmente capirò come usare i fiocchi d’avena
2) si usa lo zucchero di canna che fa sempre “natural chic”
3) non c’è burro ma olio
4) ci sono i miei adorati frutti di bosco (tra l’altro usate quelli che più vi piacciono mi raccomando).
Ora dobbiamo solo capire come procedere…Primo passo accendere il forno a 180° (lo so..sono fissata ma me ne dimentico altrimenti). Poi naturalmente lavare e asciugare i frutti di bosco e tagliarli a pezzi piccolini (ho imparato a mie spese che se non li si taglia finiscono tutti in fondo e non va tanto bene…) In una ciotola versare poi la farina e lo zucchero e aggiungere poco alla volta, mescolando, il latte e l’olio. Aggiungere i fiocchi di avena, i mirtilli, i lamponi, la cannella e il sale. Facile no? Attenzione ora però perché il passaggio “mescolare piano piano e aggiungere il lievito” è fondamentale. Non fatevi prendere dall’impeto del pasticcere e girate piano piano il mestolo evitando di maciullare i frutti di bosco (provare per credere). Preparare lo stampo da plum cake (io praticamente l’ho inaugurato…mai fatto un plumcake in vita mia prima d’ora), versare tutto in uno stampo e cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti. Aspettare e nell’attesa cominciare a farsi venire l’acquolina…

ajaxmail-22

Ecco che qui  quindi la preparazione si conclude ma la cosa davvero straordinaria è il sapore e la consistenza: morbido, leggero, con quel vago sapore di cannella che fa subito festa e i frutti di bosco, vogliamo parlarne? Iniziare la giornata con questa colazione (o spezzarla con la merenda) secondo me non sarà più la stessa cosa… fidatevi del mio palato!

Grazie ad Antonella che ci delizia con le sue ricette e che fa provare ai bambini, ma anche agli adulti, il piacere di creare in cucina. Seguitela sul suo blog incucinapuoi.it e scoprite le date dei suoi nuovi corsi. Il prossimo sabato 13 febbraio per bimbi dai 5 ai 9 anni ad Arco, in orario 14 – 16 (costo € 25 compresi materiali). Per info e prenotazioni: 347/8837777 oppure antonella.iannone@gmail.com

3 CommentiLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *