Al Van Spitz a slittare e a passeggiare

E’ sempre un incanto la Valle dei Mocheni, ce ne rendiamo conto ogni volta che ci mettiamo piede. Non lontana da Trento, ma immersa in un’atmosfera incredibilmente “contadina”, è il nostro amore più recente dei territori in Trentino. Abbiamo quindi deciso di approfittare dell’abbondante nevicata dei giorni scorsi e non ci siamo fatti scappare la prima giornata di sole per vivere questo splendido paesaggio innevato. Preparate gli zaini e le ciaspole, siamo quindi partiti in direzione Kamauz. Da Trento prendete la statale in direzione Pergine, dove svoltate in direzione Valle dei Mòcheni e una volta arrivati a Canezza, girate a destra seguendo le indicazioni prima per Roveda e una volta giunti alla chiesa di Kamauz, proseguite verso il ristorante Van Spitz (poco più di mezz’ora da Trento).

Il posto è molto carino, con una pista per slittare proprio accanto. Chi non ha bob o slitte può affittarle lì, costo: 2 ore 5 euro, mezza giornata 10, giornata intera 15.

Tanti i bambini che oggi si divertivano in allegria, lontano dalla città ed in un contesto naturale davvero impagabile. Anche la struttura interna è molto bella ed accogliente, con grande cura per ogni dettaglio. Abbiamo ordinato tonnarelli con il ragù, polenta con spezzatino e un bis di primi (ravioli tipici della Val dei Mocheni con le verze e la ricotta affumicata e ravioli con pera e Casolet. Tutto molto buono (prezzi nella media: 9 euro i primi, 12 il secondo), peccato per le quantità: eccetto i tonnarelli le porzioni sono un po’ scarse.

Nei dintorni potete approfittare di alcune splendide passeggiate che vi regaleranno scorci veramente unici, noi ne abbiamo approfittato per raggiungere i bellissimi Prati Imperiali e il ristorante Kaserbisn Hitt (un paio d’ore circa, senza particolari dislivelli e perfetto per i bambini piccoli che potete trascinare con il bob).

Guardate che spettacolo! 🙂

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *