“PoPoPò”: la magia di un piccolo teatro

Il Teatro Portland, che non è solo una scuola, ci abitua sempre a bellissime rassegne per bambini (i popi) e ragazzi con le sue “storie di teatro per piccoli e piccolissimi spettatori” come le definisicono gli addetti ai lavori di questa frizzante realtà trentina. Anche per l’anno teatrale in corso il Portland apre le sue porte ai “popi” e lo fa organizzando una piccola rassegna di teatro dedicata interamente a loro.

Il piccolo teatro di Piedicastello si presta in modo particolare ad accogliere un pubblico di piccoli spettatori che si sentono a proprio agio in un luogo raccolto, a dimensione “bambino”. La stagione PoPoPò – Porta I Popi al Portland nasce con l’intento di costruire e valorizzare la creatività dei bambini all’interno della relazione genitore-figlio, e proprio il teatro è uno spazio dove il mondo dei bambini e quello degli adulti possono incontrarsi. Infatti al di là del rapporto intimo e familiare che si vive nel quotidiano, l’assistere assieme ad uno spettacolo teatrale può diventare per le famiglie un’occasione, in particolare per i genitori, per condividere una dimensione di gioco con i propri bambini.

Ecco il programma che inizierà a gennaio 2020: 

Domenica 19 gennaio 2020 – ore 11.00 e 16.30
LE MARIONETTE DELLA GIULLARA

Di Teatro a Dondolo. Di e con Michela Cannoletta. Età consigliata: a partire dai 3 anni

Trama: Curiose performances con marionette a filo animate a vista da un’esilarante giullara. Una Giullara irriverente narra gli inizi della sua carriera, quando era ancora apprendista giullara presso un sovrano molto esigente. “Se domani non avrai una nuova storia da raccontare, al mio cospetto non ti presentare!” Nei pressi del Castello vi è un bosco fatato, abitato da magiche creature, ed è proprio lì che la Giullara, incontro dopo incontro, trova spunti per nuovi racconti. Il buffo Gnomo Pinolo alla scoperta dei colori, strane pozioni fatate, incredibili lotte di Draghi, sfide di coraggio con serpenti: le marionette a filo trasportano in un mondo magico, e le storie della Giullara conquistano sovrani e spettatori.

Domenica 16 febbraio 2020 – ore 11.00 e 16.30
STORIE DI LUPI – Compagnia Alberto De Bastiani

Di Alberto De Bastiani e Giovanni Trimeri. Con Alberto De Bastiani. Burattini e Pupazzi realizzati da Michele Callegher e Jimmi Davies. Età consigliata: a partire dai 3 anni

Trama: lupi cacciati, inseguiti, lupi cattivi e uomini buoni, ma…ma avete mai ascoltato le storie di lupi raccontate da un lupo? Avete mai pensato di mettervi nei panni (anzi, nella pelle) di un lupo? Poveri lupi, bastonati e maltrattati presi in giro dagli altri animali sempre affamati ed evitati da tutti. Ma sono proprio così cattivi? Fanno proprio così paura? Di sicuro non sono molto fortunati. Vi ricordate di quel lupo che bussò alla porta dei tre porcellini? Poverino …E di quello che incontrò nel bosco Cappuccetto Rosso? Brutta giornata quella…Ma finalmente si potrà conoscere anche la versione del lupo. Ebbene sì, in questo spettacolo il narratore sarà accompagnato dal lupo Isidoro, un lupo simpatico e per niente cattivo che farà divertire ed anche riflettere. Con questo spettacolo vogliamo portare un messaggio importante sull’amicizia, i pregiudizi e sull’importanza di non chiudersi in se stessi, ma aprirsi agli altri, anche a chi può sembrare diverso da noi.

Domenica 8 marzo 2020 – ore 11.00 e 16.30
PENTOLINA, PENTOLETTA, PENTOLACCIA – I Burattini di Luciano Gottardi

Spettacolo di burattini a guanto di e con: Luciano Gottardi. Età consigliata: a partire dai 3 anni

Trama: Il Re Silvio deve dare un gran banchetto. Per l’occasione fa sistemare le sue tre pentole magiche. Ma il diavolo, geloso di tanto splendore, lancia su di loro una maledizione. Le tre pentole cominciano a scottare come fuoco e nessuno le può più toccare. Men che meno usarle per cucinare, che tutto si brucerebbe. Il Re Silvio è disperato. Non sa più come fare. Promette allora una delle pentole in ricompensa a chi risolverà l’incantesimo. L’avido Leandro e Truffaldino faranno a gara per portar per primi la soluzione.

Biglietti: intero 6 euro, ridotto 4 euro, ingresso libero under 3. Tutti i biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Portland dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00 e il giorno dello spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio previsto. Ulteriori punti vendita: Teatro di Pergine, Teatro di Meano, Teatro di Villazzano e Foyer di via G. Galilei a Trento.

E’ consigliata la prenotazione: prenotazioni@teatroportland.it

Informazioni: tel. 0461 924470 (feriale) – cell. 339 1313989 (per la reperibilità durante le giornate di spettacolo)