Il Trentino dei Bambini

Il giro del Sassolungo e Sassopiatto

DSC_0732

Domani è prevista un’altra bellissima giornata e speriamo che arrivino tante altre belle giornate da ora fino a fine settembre! Ecco allora che vi porto nuovamente in Val di Fassa. Vi ho già raccontato di parecchi posti che si raggiungono da Passo Sella: il mitico Rifugio Salei, dove si può saltare su grandi tappeti elastici davanti al Piz Boè (QUI il post), della meravigliosa Malga Sasso Piatto (QUI il post),  così come del Rifugio Comici, con un lungo scivolo e grandi materassi verdi al posto delle sdraio (QUI il post). Ma non vi ho ancora raccontato il giro completo, cioè quello sul sentiero che giro attorno al Sassopiatto e Sassolungo.

DSC_1198

Noi siamo partiti da Passo Sella, ma si può salire anche da Campitello di Fassa con la funivia Col Rodella. Procedendo in senso antiorario abbiamo trovato il Rifugio Salei in 20 minuti, il Rifugio Friedrich August in altri dieci minuti, il rifugio Pertini in un’altra oretta, Malga Sasso Piatto in un’altra quarantina di minuti e in altri 5 minuti il rifugio Sasso Piatto (totale: 2 ore).

DSC_1062

Noi abbiamo deciso di pernottare in questo splendido rifugio a 2300 metri, cullati solo dal silenzio e da un’atmosfera incantata (disponibili stanze o cuccette in cameroni, QUI i prezzi). Un’ottima cena, a nanna presto e al mattino una sveglia indimenticabile in uno dei posti più belli che avessimo mai visto.  DSC_1058

Abbiamo proseguito con un saliscendi continuo (non particolarmente faticoso) sconfinando in Alto Adige, con una splendida vista sull’Alpe di Siusi e lo Sciliar, fino ad arrivare dopo due ore e mezza circa al Rifugio Comici. Sulla strada cavalli e mucche in libertà.

DSC_1096

Quest’ultimo tratto può essere un po’ disagevole se si hanno bambini piccoli che camminano, perché nei tratti più ripidi non ci sono cordini a cui tenersi, dalle pareti scendono rivoli d’acqua che rendono un po’ scivoloso il cammino, ma noi abbiamo visto tante famigliole procedere con tranquillità.

DSC_1109

Arrivati al Rifugio Comici, all’avanguardia e in una posizione incantevole, prendetevi una sosta per  completare il giro, perchè manca ancora un’oretta.

DSC_1156

L’intero giro dura in totale circa 6 ore, ma c’è una soluzione per chi volesse dimezzarne i tempi (con i bimbi è bellissimo, non fatevi spaventare anche se sono tre ore di cammino!): da Passo Sella  sale infatti la cabinovia Forcella Sassolungo, che arriva alla forcella che separa il Sassopiatto dal Sassolungo. Aperta fino al 4 ottobre dalle 8.15 alle 17 (13 euro solo andata, 9 euro bambini, info: 0462609500), arriva fino al Rifugio Demetz permette dopo una netta ma breve discesa di raggiungere prima il Rifugio Vicenza e poi il sentiero che costeggia l’intero gruppo montuoso.

DSC_1078

Potete scegliere la direzione che volete, ma io vi consiglierei quella a a sinistra, raggiungendo quindi il Rifugio Sassopiatto, la Malga  Sassopiatto, il Rifugio Pertini, il Friedrich August, il Rifugio Salei, e così via a ritroso. Per mangiare va bene qualsiasi soluzione, tranne il Pertini. Insomma, qualsiasi scelta facciate questo sentiero è un’esperienza davvero potente. Di quelle che mai usciranno dalla vostra testa. E non saranno necessarie foto per farvi rimanere impresse tutte queste bellezze.

Simple Share Buttons