Se volete provare una bella escursione in quota con i vostri bambini, l’escursione al Rifugio Larcher al Cevedale in Val di Pejo, vi porterà alla scoperta di un bell’itinerario che si snoda nel Parco Nazionale dello Stelvio. Punto di partenza di questo itinerario è Malga Mare (2000 metri), lasciate la macchina nel parcheggio nei pressi della malga. Come raggiungerlo? Da Trento sono circa un’ora e 45 minuti di macchina, percorre tutta la Val di Non e Val di Sole fino ad arrivare al paese di Cogolo. Da qui si seguono le indicazioni per Malga Mare, circa 8 chilometri di strada leggermente stretta ma asfaltata, con pedaggio di 3 euro in stagione. I posti nel parcheggio non sono moltissimi quindi è importante, soprattutto nei weekend di luglio e agosto, raggiungerlo non troppo tardi per essere sicuri!
Da Malga Mare inizia l’escursione verso il rifugio, seguite il sentiero SAT 102. Sono due ore abbondanti di passeggiata e 600 metri di dislivello al Rifugio Larcher (2.608 m.) quindi è richiesto un po’ di allenamento ed è un’itinerario consigliato con bambini abituati a camminare. Pochi minuti e ci si trova subito catapultati nella natura di questa vallata, nel primo tratto sono i ruscelli e la verdeggiante natura a regalarci i primi scorci da immortalare!


Lungo il sentiero che risale alla destra del torrente Noce, ci ritroviamo in una vallata che ci mostra la sua selvaggia bellezza e cominciamo ad intravedere in lontananza la catena montuosa innevata che va dal Vioz al Cevedale.
Dopo poco compare sotto a queste maestose montagne il Rifugio Larcher che sembra sorgere su uno sperone di roccia.

Non illudetevi perché dalla vista del rifugio all’effettivo arrivo manca ancora un po’, ma il sentiero che prosegue sempre con una graduale salita non presenta strappi eccessivi per i bambini.

Una volta raggiunto il rifugio il panorama che si può ammirare è davvero molto affascinante.

Aperto indicativamente da metà giugno a metà settembre offre una buona opzione per pranzare in quota.  Da qui, seguendo il sentiero SAT 104 e con un dislivello di altri 100 metri si può proseguire il Lago delle Marmotte.

Il ritorno avviene dallo stesso percorso, o se volete completare il giro dei laghi seguendo il sentiero SAT 123. Quest’ultima opzione vi permette di raggiungere il Lago Lungo, poi il Lago Nero e il bacino artificiale del Lago Càreser e da qui prendere il sentiero in discesa che in circa un’oretta e mezza vi porta a Malga Mare. Per il giro completo bisogna mettere in preventivo tutta la giornata e una buona abitudine alle lunghe escursioni, anche se una volta arrivati al Lago delle Marmotte, da qui in poi il percorso è per lo più pianeggiante e in discesa.

Info:
📞 0463 751770 – 328 6529615
📧 info@rifugiocevedale.it
🌐 www.rifugiocevedale.it