Ritorna il giardino d’estate ragazzi

Ritorna il GIARDINO D’ESTATE RAGAZZI.

Si inizia giovedì 5 luglio con «Siamo tutti sulla stessa arca» 

All’interno della programmazione estiva del Centro Culturale Santa Chiara  ritorna lo spazio dedicato ai più piccoli con il GIARDINO D’ESTATE RAGAZZI: quattro appuntamenti che animeranno il Giardino S. Chiara nei mesi di luglio e agosto, con quattro spettacoli proposti da quattro compagnie regionali, pronte ad intrattenere e far riflettere i ragazzi con la solita dose di divertimento e sana magia.

Giovedì 5 luglio, alle ore 17.30ingresso libero –  toccherà a «SIAMO TUTTI SULLA STESSA ARCA» inaugurare la rassegna. Lo spettacolo, messo in scena dalla Compagnia dei Somari e AriaTeatro, affronta il tema di Dio e della sua esistenza, in uno show divertente e arguto.

Un giorno due pinguini annoiati e litigiosi sono sorpresi da un evento straordinario: il volo di una farfalla. Nessuno dei due ha mai visto niente di così bello. «Adesso la schiaccio» dice il primo. «Dio ha detto di non uccidere» gli fa notare l’altro. «Ma chi è Dio?». Da questa grande domanda esistenziale comincia un dialogo filosofico arguto e gustosissimo. Proprio in quel momento una colomba viene ad annunciare il diluvio universale, ma loro non possono salvarsi: non c’è posto per due pinguini maschi sull’arca di Noè. Ed è in questa circostanza che le carte si sparigliano, in un crescendo di gags tanto esilaranti quanto penetranti.

I temi affrontati dallo spettacolo sono molteplici: la teoria che senza la fede non si può trovare una logica, le facili degenerazioni dal credere all’idolatrare, la superstizione in agguato, il bene e il male che non riescono a conciliarsi o a elidersi, perché persino Dio è capriccioso. «Forse Dio non esiste affatto ed è solo piovuto per tantissimo tempo» dice uno dei pinguini scendendo dall’arca; «Se non c’è nessun Dio, allora perché siamo sempre qui a parlarne?» chiede l’altro. «Per non sentirci soli» risponde il primo.

            «Siamo tutti sulla stessa arca» è uno spettacolo destinato ad un pubblico dai sei anni e rientra all’interno di un percorso che la compagnia ha voluto dedicare all’infanzia e alle grandi domande esistenziali.

Prossimi appuntamenti :

IL TE’ DEI MATTI 19 Luglio ore 17.30 Giardino S.Chiara – Spettacolo gratuito

Ispirato al famoso racconto di Alice nel Paese delle Meraviglie, e realizzato dalla scuola di circo Bolla di Sapone di Trento, Il tè dei matti è uno spettacolo che si rivolge a tutta la famiglia, adulti e bambini: uno show in grado di stupire il pubblico, grazie a personaggi stravaganti e divertenti che lasciano il pubblico a bocca aperta, ammaliato dalle mille sfaccettature dell’arte circense, con numeri di giocoleria, equilibrismo, acrobatica aerea e molto altro ancora. 

PIANTALA, EMMA! 26 luglio ore 17.30 Giardino S. Chiara – Spettacolo Gratuito

Emma è una piccola principessa che ama stare in giardino e occuparsi delle piante e dei fiori. All’età di 16 anni, il re e la regina decidono che si deve sposare. Tra i molti regali che le vengono portati dai principi non c’è però nulla che le piaccia, compresa una scatola che non viene nemmeno aperta. A Emma viene così proibito di stare tra le sue amate piante e, per questo, si ammala. Ormai non sembra più esserci nulla da fare per la principessa, anche se rimane ancora da aprire la scatola. Che sia contenuta lì la sua salvezza?

LA PRINCIPESSA RAPITA 9 Agosto ore 17.30 Giardino S. Chiara – Spettacolo Gratuito

Un giovane Conte svampito e diseredato e il suo fido servitore, impegnato più a cantare e a tiranneggiare che a servire il suo padrone; una bellissima Principessa da sposare, un terribile pericolo che incombe, e ancora castelli misteriosi, colpi di scena, colpi di fulmine, una buona stella che vigila dall’alto e tante risate. Sono questi gli ingredienti de La principessa rapita, racconto avventuroso messo in scena dalla “Rinomata Compagnia Viaggiante del Tasso a Spasso”, tra musica, canti e magie.

Maggiori dettagli sugli spettacoli li trovate QUI oppure al link Spettacoli del Centro S.C. Santa Chiara

 

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *