“Coliving: collaborare condividere abitare” è un progetto che permette ad alcune famiglie selezionate grazie ad un bando di avere una casa in comodato gratuito per quattro anni per vivere in luoghi a scarsa densità di popolazione. Dopo gli Altipiani cimbri è ora la volta della zona del Vanoi, nel Comune di Canal San Bovo. Gli appartamenti messi a disposizione sono cinque e il 7 agosto con gli Open Days si avrà l’opportunità unica non solo di vederli, ma anche di visitare il paese  e apprezzarne la qualità di vita sociale ed ambientale.

Questo del “coliving” è un progetto nato all’interno del Distretto famiglia di Primiero nell’ambito delle iniziative promosse dalla Giunta provinciale per valorizzare i territori di montagna. Come a Luserna nel 2020, sugli Altipiani cimbri, anche a Canal San Bovo il coliving punta ad invertire il trend di spopolamento del territorio e i partecipanti dovranno impegnarsi nei confronti della comunità contribuendo con attività di volontariato a favore del benessere di tutti.

Il  7 agosto il Comune di Canal San Bovo aprirà dunque le porte dei cinque appartamenti oggetto del bando ai nuclei familiari potenzialmente interessati a cogliere questa interessante opportunità di vivere in un Comune immerso in una cornice naturale di grande bellezza (per gli Open Days è necessario iscriversi cliccando QUI.). Il bando è infatti ancora aperto e ha scadenza il 31 agosto 2021 ed è rivolto a cinque giovani nuclei familiari, con o senza figli, che vogliono mettersi in gioco e costruire un percorso di vita nuovo all’interno della comunità di Canal San Bovo. I requisiti preferenziali per partecipare al bando sono (attenzione, per i requisiti completi consultare il bando QUI):
– età compresa tra i 18 e i 45 anni;
– non residente sul territorio da almeno 5 anni (salvo i casi previsti dal bando);
– nucleo familiare con un reddito minimo

Una nota importante: gli appartamenti saranno dotati di connessione a banda larga per supportare forme di lavoro in modalità smart-working per rendere maggiormente attrattiva la proposta alle potenziali giovani famiglie

L’appuntamento per gli Open Days è fissato alle ore 10.30 presso il Polo Scolastico di Canal San Bovo, località Lausen. Durante le visite sarà garantita animazione per i bambini. Le visite si svolgeranno seguendo le direttive in merito alla sicurezza Covid-19.

Il progetto vede coinvolte Provincia autonoma di Trento (Agenzia per la coesione sociale, la famiglia, la natalità, Servizio politiche della casa, UMST- Unità di missione strategica Innovazione Settori Energia e Telecomunicazioni), Comune di Canal San Bovo, Comunità di Primiero, Itea spa, Fondazione Franco Demarchi, con il supporto del Manager territoriale del Distretto famiglia e del Piano giovani del Primiero. QUI si può scaricare la brochure dettagliata.

Il programma degli Open Days sarà il seguente:

    • Ritrovo ore 10.30 presso il Polo Scolastico a Canal San Bovo – Località Lausen
      • Saluti istituzionali  – Bortolo Rattin, Sindaco di Canal San Bovo
      • Il progetto Coliving e il bando – Luciano Malfer, Dirigente generale Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità
      • Gli appartamenti – Vicepresidente di ITEA S.p.A., Michele Condini, Davide Casadio, Assessore Comune Canal San Bovo
      • Il progetto sociale – Laura Ravanelli – Coordinatore generale Fondazione Franco Demarchi, Roberta La Macchia – Referente Distretto famiglia di Primiero
      • Il territorio – Andreina Stefani , Commissione famiglia di Canal San Bovo
      • L’esperienza dei co livers di Luserna
    • 13.00 Pranzo comunitario
    • 14.30 Visita agli appartamenti

Maggiori info:

COMUNITÀ DI PRIMIERO tecnico@primiero.tn.it tel: 0439 64641 www.primiero.tn.it

COMUNE DI CANAL SAN BOVO upr@comune.canalsanbovo.tn.it tel: 0439.719907 www.canalsanbovo.net

AGENZIA PER LA FAMIGLIA, NATALITÀ E POLITICHE GIOVANILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO agenziafamiglia@provincia.tn.it tel. 0461-494110 www.trentinofamiglia.it