Dal lago di Cei a Castellano

Quest’autunno, con le sue bellissime giornate di sole, ci invita ad esplorare nuovi angoli del nostro amato Trentino. Nei giorni scorsi abbiamo scelto il lago di Cei, che ha davvero dei colori incredibili. Abbiamo parcheggiato la macchina dove c’è l’indicazione “Al lago” che è piccolo ma sembra una cartolina: gli alberi coloratissimi si riflettono in questo specchio d’acqua creando mille effetti e paesaggi fantastici.

IMG_1586

Un prato ancora verdissimo con delle panchine ci invita a fermarci un po’ per ammirare le ninfee che galleggiano lievi: qui i bambini possono correre e giocare senza pericolo alcuno. In una mezz’ora (fattibile anche con il passeggino, in parte si costeggia la strada asfaltata) abbiamo concluso il giro ed allora abbiamo puntato sulla passeggiata che ci ha portato a Castellano. Il percorso è rilassante: dapprima una leggera discesa in mezzo al bosco che poi si apre su campi di vigne e meli ancora verdi e rigogliosi. Lungo il percorso abbiamo visto anche castagni e noci e orti con incredibili cavoli neri, cappucci e insalata….la natura qui fa davvero da padrona!

IMG_1590

Dopo circa 45 minuti (strada prima sterrata poi asfaltata, leggero saliscendi) siamo arrivati al paesino di Castellano un borgo tranquillo, pieno di fiori davanti a case che sembrano raccontare la loro storia. Ad un’altitudine di circa 800 metri, si apre una bella vista sul fondovalle con Rovereto e Castello Noarna.

Piano piano siamo ritornati sulla via del ritorno ma le possibilità in questa zona sono davvero molte, adatte a riempire quelle tre/quattro ore di sole ancora caldo che ci permette di passeggiare piacevolmente con i nostri bambini.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *