Passeggiando nella splendida Val S.Nicolò

Approfittate di queste bellissime giornate autunnali per fare un giro nella splendida Val San Nicolò, all’inizio della Val di Fassa (si parte da Pozza di Fassa, da Trento un’ora e poco più). Noi amiamo questo posto perché ospita una delle più belle feste d’estate in Trentino: Ta Mont, ma anche fuori stagione è una meraviglia.  Ci era stata questa primavera anche la nostra amica Annalisa con il grillo Gabriele, assaporando le prime giornate calde. E allora perché non approfittare ancora di questo sole?

IMG_1654

Una passeggiata tranquilla, fattibile con i bambini e anche con il passeggino (solo qualche radice nell’ultimo tratto, ma ci si può fermare anche un po’ prima e tornare indietro, non è un anello). Senza pericolo alcuno, visto che l’accesso è vietato alle auto, in mezzo a prati e boschi.

IMG_1656

Passando davanti agli impianti di risalita di Pozza, siamo arrivati con la macchina fino all’ultimo parcheggio e poi abbiamo proseguito a piedi fino alla Baita alle Cascate (2011 metri d’altitudine) dove abbiamo trovato – sorpresa! – anche la neve: una spruzzatina sui prati, che abbiamo calpestato con gioioso anticipo.

IMG_1642

IMG_1630La strada è davvero bella: in lontananza i monti…..imbiancati completamente facevano da contrasto al blu del cielo, al giallo dei larici, al rosso e all’arancio del bosco. E poi abbiamo fatto degli incontri bellissimi: un capriolo, uno scoiattolo che non siamo riusciti a fotografare perché velocissimo è sparito sull’albero e la casetta di un picchio: un buco perfetto nel tronco dove prima sentivamo un ritmico toc toc toc. Il percorso dura circa un’oretta e visto che in autunno tutte le baite sono chiuse ci siamo portati degli splendidi panini con lo speck che abbiamo mangiato osservando le cascate, che rumoreggiavano gioiose (d’estate, poi, sono davvero fragorose). Sicuramente la bellezza di questa giornata ci ha favorito: i colori bellissimi ci hanno riempito gli occhi, la temperatura gradevole è stata una sorpresa e le poche persone che abbiamo incontrato ci hanno fatto apprezzare una montagna diversa, più silenziosa e più nostra!

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *