Il lido naturale sul Fersina

Vi abbiamo già parlato di Lavis Beach, ormai nota località balneare lungo l’Avisio, che offre una gradevole alternativa alle piscine di refrigerio nelle calde giornate estive con tanto si spiaggia, passeggiata lungo l’alveo del fiume e possibilità di ammollo parziale nelle fresche acque del fiume (o comunque di giochi d’acqua, siano piccole costruzioni o dighe con i sassi), ma c’è anche un’altra possibilità molto più vicina al centro città. Io e la Manu siamo andati a scoprirla per voi fin dall’inizio della sua realizzazione, in una splendida (poi avremmo scoperto anche rara) giornata di sole di giugno. Lei senza i pupi, io libera da impegni familiari, ci siamo sedute su un grande sasso con i piedi immersi in quella frescura rimuginando su quanto fossimo fortunate nel goderci questo posto così selvaggio. Poi questa pseudo-estate è trascorsa in un lampo e a dir la verità mi sono dimenticata di scriverne, ma come dimostra il meteo in questi giorni non è mai troppo tardi! Stiamo parlando di Fersina Beach, cioè della spiaggia  che si trova a Ponte Alto salendo da Trento città (piazza Venezia) verso Cognola per poi imboccare la tangenziale per Pergine. Ecco, superato il ristorante La Gnoccata sulla destra, in via Ponte Alto, c’è un piccolo ponte e l’imbocco di una stradina che scende a fianco della strada principale. Noi abbiamo visto delle macchine percorrerla senza problemi, non ci sono divieti, per poi parcheggiare. Scendendo a piedi si nota subito che l’area è stata ripulita dai volontari della circoscrizione anche se rimane ben chiara l’impronta “naturale” del luogo. Cinque minuti di passeggiata e sulla destra si scorge la spiaggia: piccola, ma carina, con una sorta di sabbia per far giocare i bambini e la possibilità di stendere gli asciugamani al sole.

20140718_150158

L’acqua del Fersina è però un po’ impetuosa, quindi il nostro consiglio è di essere prudenti con i più piccoli. Abbiamo però visto bambini e ragazzi fare tranquillamente il bagno e signore felici immerse fino alla vita sfidando una temperatura quanto meno frizzante. Comunque un luogo da vedere, per la quiete e la natura circostante. Più avanti, proseguendo diritti per la strada per cui si è scesi c’è un altro bel posto. Senza spiaggia ma con delle pozze d’acqua in cui c’erano dei ragazzini che si divertivano a tuffarsi. Un po’ troppo spericolati? Può essere. Valutate voi cos’è meglio fare. Fersina Beach rimane un esperimento riuscito, in attesa di lavori veri e propri che dovrebbe fare la Circoscrizione per sistemare al meglio l’intera area senza toccare il greto del fiume. Sarà per l’estate prossima! Vi teniamo aggiornati!

 

2 CommentiLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *