Siamo stati a Pompieropoli al Muse: che bello essere dei piccoli Grisù!

Pompieropoli e il meteo non vanno troppo d’accordo, ma la passione dei vigili del fuoco volontari di Cles è più forte di tutto 🙂 Nonostante i nuvoloni minacciosi oggi il tempo ha retto e sono stati tantissimi i bambini che hanno potuto effettuare un divertentissimo percorso costruito appositamente per loro: a Pompieropoli, sul giardino esterno del Muse, i bambini vestiti con la divisa da pompiere scendono da una pertica, salgono su un grande aereo gonfiabile lanciandosi dall’uscita di sicurezza sullo scivolo, spengono un vero incendio con la pompa a distanza di qualche metro, ma salgono anche su una scaletta per poi lanciarsi in aria ed atterrare su un super cuscino gigante. E ancora: percorrono un tunnel a gattoni, entrano in una casetta di compensato munita di effetti speciali, salgono assieme ai pompieri su un vero mezzo di soccorso in movimento…e infine salgono su un Canadair – in volo grazie ad una fune metallica – capace di spegnere con un getto d’acqua l'”incendio” sottostante. E infine…un diploma per testimoniare il superamento delle prove! Bello vero? Domani si replica, sempre dalle 9 alle 19. Nonostante gli organizzatori ci avessero detto che prendevano le prenotazioni attraverso il numero verde della Provincia, oggi si è regolarmente fatta la fila (più o meno lunga, dipende ovviamente dagli orari in cui si va). L’accesso è libero e gratuito, è consentito ai bambini dai 3 anni in su e se non si ha la macchina fotografica con sé è sufficiente lasciare la propria email e l’organizzazione provvederà a inviarvi alcuni scatti dei vostri bambini gratuitamente. Domani è prevista anche una manovra storica con mezzi d’epoca e costumi storici presso il Palazzo delle Albere. Evviva i vigili del fuoco volontari di Cles! Non trovate?

3 CommentiLascia un commento

  • Bello, sarebbe stato bello, se non fosse stato per…la chiusura anticipata del percorso (senza che gli iscritti fossero stati avvisati)! Ebbene si, per mio figlio Lorenzo, di tre anni, avevo prenotato il percorso dei pompieri, previsto per domenica 21 settembre alle ore 17,30, chiamando lo sportello informativo della Provincia (800903606) e lasciando loro il mio nome, il cognome e il numero di telefono. Tuttavia, quando la domenica, poco prima delle 17, siamo arrivati al Muse, ponti per fare il percorso dei pompieri (tanto sognato da mio figlio), abbiamo avuto una brutta sorpresa: tutto era stato smontato prima del previsto, senza che nessuno ci avesse avvisati, nonostante avessimo appositamente lasciato i nostri recapiti. Se lo sportello informativo della Provincia (o chi per esso), ci avesse informati, anche solo la mattina stessa, saremmo senz’altro andati a metterci in fila per tempo, sopratutto considerando la grande passione di mio figlio per i pompieri (…erano giorni che facevamo il conto alla rovescia in attesa del percorso e, prima di uscire di casa, Lorenzo, aveva anche voluto indossare la sua adorata divisa da pompiere). Che delusione. Speriamo sia stata la prima e l’ultima volta.

    • Ciao Lia, mi spiace molto per Lorenzo. Immagino la delusione. Il Trentino dei bambini è solo veicolo d’informazione perché (a parte qualche raro caso) non è coinvolto nell’organizzazione. So che ci sono stati dei disguidi di vario genere, il mio consiglio è quello di richiamare il numero verde, parlare con il responsabile facendogli presente quanto è successo in modo tale che non si ripeta. Anche perché pare che l’evento si ripeta nelle prossime settimane. Speriamo Lorenzo possa partecipare. Grazie comunque della segnalazione, ciao.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *