Tra le tantissime cose che i miei bambini amano fare, il cucito e il lavorare a maglia (insieme, ahimè, alla cucina), non sono il mio forte. Le nonne la fanno assolutamente da padrone! Però nel week end avevo voglia di far provar loro qualcosa di diverso e, con l’intenzione di acquistare la lana giusta per fare la maglia “con le mani” (work in progress), io, Timothy e la mia principessa siamo rimasti incantati da un attrezzo davvero furbo e interessante. Ve la ricordate la mitica e unica “maglieria magica”? Moooolto anni ’80! Ebbene ecco a voi il suo pronipote: il “ROUND LOOM SET”. Magia delle magie: quattro cerchi colorati e di misura diversa, con tanti piccoli pioli per creare, a mano e senza ferri, sciarpe, berretti, scaldamuscoli per amici, parenti, bambole, orsacchiotti e chi più ne ha più ne metta! Ci siamo messi subito al lavoro e indovinate? Timothy da due giorni va a scuola con il cappello prodotto da lui con tanto di pon pon (ad opera del papà questa volta) e soprattutto con grandissimo orgoglio! Io trovo che sia fantastico per i piccoli sperimentare la gioia e la soddisfazione di mangiare, indossare e usare oggetti che hanno loro stesso raccolto, prodotto, creato. Fa bene all’autostima, no?
Questo super simpatico attrezzo viene venduto con il set completo di 4 cerchi dentati, uncino e ago (per fissare per esempio i cappelli), ma la signora che gestisce la carinissima merceria di Mezzolombardo ( “Punto Maglia e Cucito” in C.so Mazzini, 36/a) è talmente gentile che vende i vari cerchi anche sfusi e, cosa molto più importante, vi svela con grande pazienza dei segreti fondamentali della maglieria!
Se vi state scervellando per cercare un bel regalo utile e divertente questo “telaio” (che tra l’alto ricorda quello dei famosi elastici di questa scorsa estate) è il mio consiglio.

Manuela