Materiali "poveri" per giochi ricchi di fantasia

Oggi ho recuperato i bambini da scuola per il pranzo, in pratica li ho “liberati” da quella che per loro è simile a una condanna: la mensa scolastica. Mi ha sorpreso vedere come questo regalo abbia stimolato in modo creativo la loro fantasia, forse perché sapevano di avere poco tempo per giocare prima del rientro a scuola, comunque sia mi hanno dato una bella lezione: a volte i giochi inventati e creati con materiale povero e casalingo sono i migliori. Ed ecco il nostro suggerimento dunque: la pasta. Si, proprio la pasta per fare la pastasciutta, con cui oggi Timothy e Sophie hanno creato da soli cose bellissime usando il formato “ruote” semplicemente con colla, scovolini, filo e tanta allegria. Così ecco uscire dalle loro manine  una galleria splendida fatta di fiori, uccellini, macchinine, un albero di Natale ( fuori tema e alquanto nostalgico devo dire) e, ciliegina sulla torta, la parure di gioielli per la mamma con collana e anello. Fantastico! Un’oretta di svago facile facile, poco costoso e da arricchire come volete, anche con delle tempere magari o con la porporina o i brillantini. Magari potete fare una piccola gara di arte con la pasta e creare cose simpaticissime insieme. Insomma divertitevi a dare nuova vita a pennette, fusilli bucati, ruote, conchiglie e gnocchetti e vedrete che bello giocare con poco!

IMG_9963 IMG_9960 IMG_9965IMG_9967

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *