Malga e Lago Ritorto: che belle escursioni!

Aperta fino a fine settembre.

Se state pensando ad una gita in famiglia all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta, la Malga Ritorto rappresenta sicuramente una meta da prendere in considerazione. Noi ci siamo stati poche settimane fa e manterremo sempre un piacevole ricordo della giornata trascorsa.
Dal centro di Madonna di Campiglio siamo arrivati in auto a Patascoss. Volendo si può optare anche per i mezzi pubblici o per una passeggiata a piedi di mezz’ora circa. Da qui il percorso per raggiungere l’incantevole Malga Ritorto è perfetto anche per i più piccoli: mia figlia di quattro anni ha camminato tranquillamente per tutto il tragitto, impiegando poco meno di un’ora, anche se per sicurezza eravamo comunque dotati di zaino porta bambini.
In ogni caso, per chi non vuole o non può camminare, questa distanza può essere percorsa anche con un trenino gratuito che parte da Patascoss ogni venti minuti circa e porta sino alla Malga Ritorto, per poi ridiscendere.
Trenino Malga Ritorto-iltrentinodeibambini
Il percorso è ombreggiato, perfetto dunque anche nelle giornate più calde e soleggiate, leggermente in salita, inizialmente asfaltato e solo nell’ultimo tratto sterrato, adatto dunque anche ai passeggini. La Malga Ritorto si trova in un punto panoramico molto suggestivo, che permette di ammirare tutta la catena delle Dolomiti del Brenta. Per i bambini una delle cose più belle è la presenza di numerosi animali: cavalli, caprette, mucche oltre che la possibilità di fare un giro su una carrozza d’epoca.
Panorama dalla Malga Ritorto
Non abbiamo pranzato alla malga, preferendo un pranzo al sacco sui prati che la circondano. Dalla malga si può arrivare anche all’omonimo lago, seguendo un percorso che sulle mappe segnalano essere di circa un’ora e mezza. A noi è sembrato un po’ troppo impegnativo per una bambina e dunque abbiamo preferito separare queste mete in due distinte giornate.
Lago Ritorto-iltrentinodeibambini
Siamo quindi ripartiti il giorno seguente con la cabinovia 5 Laghi per percorrere poi a piedi il sentiero sino al lago Ritorto. Tempo di percorrenza: meno di un’ora. Il dislivello non era molto, ma alcuni tratti necessitavano di un po’ di assistenza per i bambini da parte degli adulti.

Arrivando la mattina piuttosto presto siamo riusciti ad ammirare il lago immersi in un’atmosfera magica, e circondati dal silenzio. Anche in questo caso il panorama sulle cime del Brenta è spettacolare.
Da qui partono numerosi itinerari tra cui il giro dei 5 Laghi.
Siamo rientrati ripercorrendo il medesimo sentiero dell’andata per fermarci a mangiare al Rifugio 5 Laghi. La vista è mozzafiato e si ha l’impressione di pranzare tra le nuvole.
Quando la sera mia figlia ha domandato “domani quale altra avventura ci aspetta?” ho capito che siamo riusciti a trasmetterle quel senso di libertà e bellezza che spesso la montagna ti fa provare e nei giorni successivi non sono certo mancate altre occasioni.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *