Merano 2000: malghe Maiser, Moschwaldalm

Ecco una bellissima escursione ad anello in Alto Adige, nei boschi e sui prati della zona di Merano 2000. Dalla superstrada che porta a Merano si prende l’indicazione per Avelengo di Sopra fino a raggiungere il parcheggio di Falzeben dove si può lasciare la macchina (4 euro per l’intera giornata). A fianco degli impianti della cabinovia viene indicato, tra gli altri, il sentiero n.14 che porta ad una comoda passeggiata adatta anche ai bambini, prima verso il rifugio Zuegg (aperto, nella foto principale) e poi al rifugio Parete Rossa, a 1817 metri, che è attualmente chiuso. Fino a qui si può arrivare tranquillamente anche con il passeggino: la ragazza che abbiamo incontrato con il suo piccolino ci ha raccontato che era diretta fino al Meraner Hütte

In mezzo a boschi di larici e ai prati si prosegue per circa un’oretta fino a trovare l’indicazione del sentiero 17 e l’indicazione delle malghe meta della nostra gita. Si scende leggermente passando davanti a una piccola baita e si attraversa il ruscello su un simpatico ponticello di legno: attorno tantissime mucche che pascolano!

In questo periodo la natura è veramente rigogliosa: il verde degli alberi e dei prati accompagna tutto il tragitto, non ci si può che stupire e fermarsi ad ammirare i primi cespugli di rododendri che spiccano come macchie infuocate in mezzo alla vegetazione, le prime genziane e i bottoni d’oro, gli scoiattoli che si rincorrono e addirittura le lepri: meraviglie della natura!

Da lì a poco ci si trova alla deviazione (sentiero 17/A) che in meno di 10 minuti porta alla malga Maiser.

Ma se come è successo a noi dovesse essere ancora presto per pranzare, in altri 20 minuti si arriva alla malga Moschwaldalm. Anche questa davvero carina, con belle panche di legno dove mangiare.

Il loro kaiserschmarren e lo strudel superlativo (soprattutto se lo trovate appena sfornato) vi conquisteranno sicuramente. Noi non ce li siamo fatti mancare.

La passeggiata continua in mezzo a prati e ancora tante mucche, sul sentiero 51.

Bellissimo il sentiero lastricato che costeggia il ruscello e che in circa quaranta minuti riporta al parcheggio Falzeben. Una passeggiata di circa tre ore, consigliata sempre ma soprattutto in tarda primavera per la grande varietà di fiori con colori sgargianti.