Nido Il Quaqquadrillo di Sanzeno

In piazzetta di Santa Maria a Sanzeno sorge l’asilo nido Il Quaqquadrillo: un servizio di conciliazione rivolto alla prima infanzia per  soddisfare i bisogni dei bambini e delle bambine con età compresa tra i 3 mesi ed i 3 anni e quelli tra i 3 ed i 6 anni, facilitando la conciliazione delle scelte professionali e familiari, che di questi tempi richiede grande flessibilità e disponibilità.

img_4270
L’idea che muove questa nuova realtà è quella di offrire alle famiglie una risposta concreta alle esigenze di conciliazione e armonizzazione tra i tempi famigliari e i tempi di lavoro. Inoltre la struttura é iscritta all‘elenco dei soggetti abilitati all’erogazione dei servizi di cura ed educazione acquisibili mediante i Buoni di Servizio o di accompagnamento co-finanziati dal Fondo Sociale Europeo.

img_4272

Gli orari del servizio, peraltro molto flessibile e che va incontro alle esigenze di genitori e bambini sono dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 17. L’estensione della fascia oraria può subire variazioni in funzione delle richieste di frequenza da parte delle famiglie. Gli orari di frequenza dei bambini possono variare in funzione delle effettive esigenze lavorative dei genitori, senza comunque perdere di vista i tempi e le esigenze dei bambini. I genitori possono prendere i loro bambini in qualunque momento della giornata, non sono previste finestre di entrata e di uscita, l’unica cosa che viene richiesto ai genitori è di preservare la routine del pranzo (11.15-12.00) e quella del sonnellino pomeridiano (13.30-15.45).

img_4275

Gli obiettivi educativi del nido sono:

  • favorire lo sviluppo globale dei bambini tenendo in considerazione le tre aree di sviluppo (area relazionale – affettiva, area funzionale-corporea, area cognitiva);
  • valorizzare la centralità della famiglia e offrire proposte di sostegno alla genitorialità con personale interno specializzato;

Le attività della giornata educativa prevedono momenti in cui i bambini svolgono attività guidate/stimolate intenzionalmente (attività strutturate) dalle educatrici a momenti in cui i bambini sono liberi di gestire con relativa autonomia le attività ludiche (gioco libero). Alcuni esempi di attività proposte: cestino dei tesori, tavolette sensoriali, scatoline sonore e odorose, strumenti musicali, coccole – massaggi – contatto, lettura e libri, musica, travasi, gioco simbolico, gioco euristico, attivita’ grafico-espressive, attivita’ di manipolazione, attivita’ psicomotorie.

Per conoscere di più questa nuova realtà potete contattare  Alessandra Reggla al 3496175200 oppure scrivere a quaqquadrillo@live.com

img_4273

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *