Da novembre 2019, vicino al liceo musicale di Trento, in via Marchetti 1 in centro città c’è un luogo che vale una visita, soprattutto se siete delle neomamme e cercate un luogo accogliente, vivo e appassionato dove condividere le vostre esperienze, le vostre necessità, le altre amiche mamme o semplicemnte per prendere un caffè in compagnia.

Questo centro nasce con lo scopo di creare un luogo accogliente, sicuro, recettivo e amichevole per le mamme con bimbi piccoli, che hanno necessità di avere compagnia dopo il parto, ma non solo! Il centro è un luogo accogliente per tutti, dai nonni con i nipoti, ai papà, alle zie, perchè l’idea è avere un posto in cui trovarsi in sicurezza, un posto che non sia un asettico bar, dove scambiare idee e fare due chiacchiere. Questo perchè questa idea nasce dal cuore, il cuore di circa una ventina di volontarie che vengono tutte da esperienze di volontariato e che a un certo punto hanno avuto voglia di fare qualcosa di nuovo per il sociale, per dare un aiuto concreto e attivo. Dalla loro esperienza le neomamme, passati i primi mesi del puerperio, in cui ci sono visite, aiuti immediati e vicinanza, rimangono poi un po’ sole con gli impegni dei bambini, la loro gestione, le decisioni da prendere. Ecco allora che le volontarie hanno pensato ad un posto fisico in cui queste mamme possono fare rete: da un lato conoscere persone nuove, ma dall’altro anche avere un posto comune in cui trovarsi con altre mamme che grazie alla rete social o comunque alle conoscenze nei vari corsi, in ospedale ecc… fanno già parte della loro cerchia di conoscenze. Non è infatti scontato capire dove ritrovarsi in modo tranquillo e sicuro con dei bimbi piccoli. Il Centro Mamma Bambino di via Marchetti è la risposta.

Le volontarie sono chiarissime nel dire che l’idea è quella di conformare il centro secondo le esigenze e le idee che raccoglieranno tra le mamme o tra i vari utenti, in modo che realmente diventi un punto adeguato alle varie esigenze. Hanno in programma dei corsi gratuiti, attività informative e altri momenti interessanti che possono essere utili per le famiglie.

Un servizio già in programma e molto apprezzato è quello del babysitting, da non intendersi come un sostituivo delle scuole materne o dei nidi, ma come un servizio per esigenze estemporanee tipo una visita dal dentista, un’udienza a scuola, un impegno breve dell’ultimo minuto. Una sorta di aiuto per momenti di esigenza straordinaria, grazie alla disponibilità delle volontarie e soprattutto su richiesta e dopo le dovute valutazioni.

Per ora sono solo tre le giornate di apertura: lunedi, mercoledi e giovedi dalle ore 9:30 alle ore 11:30 e dalle ore 15:30 alle ore 17:30 (le volontarie ci tengono a precisare che gli orari non sono mai fiscali:  a seconda delle siutazioni si prolunga volentieri, magari per non interrompere una merendina o una poppata, o un gioco). L’obiettivo e il sogno è quello di arrivare ad un’apertura di cinque giorni, lasciando il sabato e la domenica la disponibilità per  i compleanni. Questa dei compleanni è stata un’idea molto gradita: le volontarie chiedono simbolicamente 50€ per l’affitto della sala con tutto il materiale a disposizione per i compleanni e  l’impegno di lasciare pulito e ordinato come è stato consegnato. Si sono già festeggiati alcuni  bimbi e i feedback non potevano che essere positivi!

Per chi chiede come fare ad accedere al centro la rispota è semplice: basta bussare! Non ci sono quote, tessere o iscrizioni da fare. Si tratta di un  luogo aperto a tutti con l’intento della massima condivisione e sinergia. Tante ad oggi le persone che passano dal centro con più o meno costanza, manche persone da fuori città, non solo del quartiere, magari mamme “amiche di stanza d’ospedale” di altre mamme della zona.

Questo centro ha due sale, molto luminose, e dentro trovate una serie di allestimenti utili al gioco e all’incontro: nella prima sala ci sono tre grandi tavoli con le sedie (sui quali, col tempo le volontarie vorrebbero fare dei corsi o degli scambi di vestiti e materiale come giochi ecc… ), un frigorifero, un microonde, una piastra elettrica. Loro sono a disposizione per fare  un caffè o un the per chi viene a trovarle al centro.  L’altra sala ha una piccola librerira, un angolo morbido, un tavolo con sedie per disegnare e giocare. Un bello spazio che vuole accogliere sempre più mamme e bambini. Naturalmente non manca il fasciatoio e un posto tranquillo per allattare.

Ci sono già un paio di eventi in programma:

  • sabato 7 marzo 2020 con la Croce Rossa Italiana si terrà un corso di primo soccorso pediatrico dalle 15:30/17:30, gratuito – EVENTO ANNULLATO (disposizioni DPCM 4 marzo 2020 – Covid-19) 
  • giovedì 26 marzo dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30 si terrà uno swapping party di vestiti 0-6 anni. L’evento sarà il in collaborazione con l’associazione Isf Ingegneria Senza Frontiere.

Il patrocinio per questa iniziativa “Casa Mamma Bambino” arriva da Casa Padre Angelo che ha messo a disposizione i locali e di cui le volontarie responsabili del centro sono un distaccamento.

Per tutte le info: 351 9070125 – casamammabambino@casapadreangelo.it – pagina facebook