Lo sport è una delle attività extra-scolastiche più importanti per il corretto sviluppo di bambini e ragazzi. Allo stesso tempo i costi di queste attività si riversano sulle famiglie che non sempre riescono a sostenerli e a volte portano ad un abbandono della pratica sportiva. La Provincia autonoma di Trento con l’intervento “Voucher sportivo”, arrivato alla sua terza stagione, vuole sostenere le famiglie in difficoltà economica e le famiglie numerose, in possesso di determinati requisiti, al fine di consentire loro di iscrivere i propri figli alle discipline sportive. In particolare, il voucher si rivolge ai figli minorenni di età compresa tra gli 8 ed i 18 anni non compiuti al momento di presentazione della domanda di contributo.

Il “Voucher sportivo per le famiglie” è infatti  una misura economica voluta dalla Giunta provinciale che prevede la concessione di contributi per la fruizione di attività sportive a favore dei figli minorenni delle famiglie in difficoltà economica e delle famiglie numerose (con 3 o più figli o beneficiarie della quota B1) dell’Assegno Unico Provinciale. I Comuni e le Comunità di valle interessati ad aderire all’iniziativa avevano tempo fino a lunedì 28 febbraio 2022, le associazioni sportive fino al 31 marzo.

Dal 15 maggio al 31 luglio 2022 è possibile invece per le famiglie presentare domanda per il voucher sportivo. Sul sito trentinofamiglia.it sono disponibili l’elenco delle associazioni aderenti e tutte le indicazioni su requisiti ed importi per richiedere il voucher. QUI si può trovare il modulo. ATTENZIONE: è possibile fare domanda SOLO per attività promosse dalle associazioni sportive aderenti:  Elenco associazioni sportive aderenti

Chi può ricevere il contributo? 

1) Genitori dei figli minorenni o equiparati con età compresa tra 8 e 18 anni (non compiuti)
2) Condizione economica richiesta:
– famiglie beneficiare della quota A) dell’AUP
– famiglie numerose beneficiarie della quota B1) dell’AUP
3) Residenza in un comune aderente al progetto
4) Possesso della carta EuregioFamilyPass

L’ammontare del contributo è differenziato in base alla condizione economica ICEF del genitore richiedente e precisamente: contributo di € 200,00 per ciascun figlio minorenne per le famiglie beneficiare della quota A) dell’AUP (per almeno una mensilità nel corso dell’anno precedente a quello di presentazione della domanda); contributo € 100,00 per ciascun figlio minorenne famiglie numerose beneficiarie della quota B1 dell’AUP (per almeno una mensilità nel corso dell’anno precedente a quello di presentazione della domanda)

Info: Provincia autonoma di Trento – Agenzia per la coesione sociale

Ufficio per le Politiche Familiari

dott. Francesca Tabarelli de Fatis

francesca.tabarelli@provincia.tn.it

0461-494059

www.trentinofamiglia.it