Alla Malga di Nemes, in Val Pusteria

Oggi vi proponiamo una passeggiata in Val Pusteria: adatta a tutti, muniti di scarponcini da neve e…tanta voglia di vedere un posto bellissimo! Da Moso si arriva in auto al Passo Monte Croce Comelico che offre una vista pazzesca sulle Dolomiti di Sesto. Davanti all’hotel Monte Croce si parcheggia gratuitamente e poi…si parte!

La strada forestale – sentiero 131 – è davvero comoda, perfettamente innevata e ben battuta nonostante i 10 centimetri di neve fresca caduti durante la notte. Il bosco che attraversiamo è incantevole e la spruzzata di neve lo rende magico. Non ci accorgiamo nemmeno della leggera salita.

Dopo una decina di minuti ecco una chiesetta nascosta in mezzo ai pini e poi…sempre la catena di montagne imponente sulla nostra destra.

Proseguiamo per un’oretta ora il paesaggio cambia, si apre su larghi pascoli: siamo in un mare di neve, il cielo blu crea un contrasto incredibile ed ecco che in lontananza su un promontorio ci appare la Malga di Nemes, a quota 1950 metri, che si raggiunge dal passo in un’ora e mezza,  soste fotografiche comprese, con un dislivello di circa 300 metri.

La vista davanti al rifugio è incredibile ecco le Dolomiti con la Cima Dodici la Croda Rossa e la cima Tre Scarperi. Raramente si gode di tanta bellezza e rimaniamo senza fiato!

Ora però è ora di gratificarci con qualcosa di delizioso: saremo monotoni, ma la nostra scelta cade ancora sui canederli e lo strudel di mele che ci viene servito su un letto di vaniglia caldo e per non farci mancare nulla prendiamo anche lo strudel di ricotta!

Rifocillati, approfittiamo del sole caldo e ci sistemiamo per una mezz’ora sulla terrazza, poi in tranquillità riprendiamo la via del ritorno non stancandoci di ammirare il paesaggio.

Ecco una casetta di legno che si staglia contro il cielo,  poi un piccolo ponte che attraversiamo e le cataste di legna con sopra un cappello enorme di neve…. e piano piano piano torniamo al passo con gli occhi pieni di immagini che sicuramente non dimenticheremo più.