Alla scoperta di Castel Haderburg

Passando dalla strada principale che da Trento arriva a Bolzano lo avrete senza dubbio notato ancora, Castel Haderburg è infatti ben visibile da lontano grazie alla sua posizione strategica, arroccato su uno spuntone di roccia, direttamente sopra al paese di Salorno. Abbiamo lasciato la macchina nell’ampio parcheggio sterrato che si trova all’inizio del paese, dove troviamo già le prime indicazioni per il castello, che si innalza maestoso sopra di noi. Dopo circa cento metri, seguendo la strada che porta al centro del paese, svoltiamo a destra su un ampio sentiero sterrato, e prendiamo il cosiddetto “Sentiero delle Visioni” che ci condurrà direttamente alla rocca.  Il percorso non è molto lungo, circa un chilometro, in costante salita (in un paio di punti un po’ ripida), ma la strada è comoda e percorribile anche con il passeggino, adatta sicuramente ai bambini più grandicelli che salgono con impazienza per poter visitare questo affascinante castello medievale.
Lungo il sentiero, tra un tornante e l’altro, troviamo delle comode panchine dove potersi fermare per una sosta rigenerante.

In vari punti ci siamo poi fermati per ammirare il panorama sulla Val d’Adige e la Bassa Atesina, tra rami di alberi e cespugli fioriti, con uno sguardo sempre verso il castello, che si avvicinava sempre di più.


Dopo una piacevole camminata di circa 30-40 minuti arriviamo all’entrata, attraverso una piccola scalinata di pietra (noi qui abbiamo lasciato il passeggino). Come per incanto sembra di tornare in dietro nel tempo: musica medievale, profumo di carne alla brace in un’atmosfera quasi mistica. Scendendo le comode scale in legno, arriviamo nel cortile del castello; la piccola fontana di pietra posta al centro è stata subito presa di mira dai bambini che hanno corso e saltato lungo tutta la strada.


Qui si trova la Locanda del Castello che offre gustose pietanze (arrosto affumicato, una nutriente minestra dei cavalieri o una tipica merenda altoatesina) e dissetanti bevande da gustare seduti su rustici tavoli in legno, coperti da ampie tende. Noi abbiamo preso un buonissimo succo di mela servito in grandi bicchieri di terracotta che ricordano i tempi dei cavalieri. Dopo aver recuperato le energie abbiamo visitato il castello, del quale sono ancora visibili alcuni elementi caratteristici come la cisterna, il forno, il mastio e… le prigioni, che hanno fatto scatenare la fantasia dei bambini con ipotetiche storie sui possibili prigionieri.

Comode scale e parapetti ci hanno portato infine sulla parte più alta, dove si gode di una vista davvero spettacolare su tutta la vallata.

 


Eravamo partiti con l’intenzione di fare una breve passeggiata primaverile, oltre a questo, abbiamo scoperto un posto davvero suggestivo che merita certamente una visita, siamo ritornati alla macchina soddisfatti del bel pomeriggio trascorso all’aria aperta e con un grande entusiasmo… forse perché la strada era in discesa 😉

Orario d’apertura 2017

Marzo 2017: sabato e domenica dalle ore 11.00 alle 18.00
1 aprile 2017: apertura ufficiale alle ore 15.00
dal 2 aprile al 29 ottobre 2017: da mercoledì a domenica dalle ore 11.00 alle 18.00

Per maggiori informazioni:
Castel Haderburg
Via Trento
39040 Salorno BZ
tel. 335 6029490
info@haderburgschenke.com

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *