Bella escursione al Rifugio Casarota!

Una splendida giornata di sole come quella di sabato non poteva non essere “sfruttata” per una bella escursione in montagna. Ma dove andare? Non sono molti i rifugi aperti in questo periodo, ma tra questi c’è il Rifugio Casarota -“Livio Ciola” sull’altopiano della Vigolana. Oltre all’apertura estiva da metà giugno a metà settembre, il rifugio resta aperto tutti i weekend dell’anno e festività, dando agli escursionisti un ottimo servizio e punto d’appoggio per le escursioni in questo territorio.

Come raggiungerlo:
Partendo da Trento dovete prendere la SS349 in direzione Vigolo Vattaro, Vattaro e Pian dei Pradi fino a raggiungere l’Albergo Ristorante Sindech che si trova poco prima del valico della Fricca. Tempo di percorrenza circa 35 minuti. Qui potete lasciare la macchina lungo la strada, dove troverete diversi parcheggi, e raggiungere il punto di partenza dell’escursione che si trova proprio di fronte al Sindech.

Il sentiero che porta al Rifugio Casarota è quasi interamente nel bosco, ben segnalato e di media difficoltà. Il dislivello circa 500 metri richiede un buon allenamento per i bambini, ma in un’ora e mezza riuscirete a raggiungere il rifugio senza problemi. Per una pausa durante il percorso, trovate diverse panchine soprattutto nei pressi dei punti panoramici. Molto belle anche le sculture il legno lungo il percorso.
sculture-rifugio-casarotaUna volta usciti dal bosco vi troverete davanti il rifugio e le cime che lo sovrastano, tra cui il Becco di Filadonna. La bella giornata ci ha permesso di pranzare sulla terrazza, godendoci appieno delle sfumature e colori autunnali che circondano il rifugio e il bel panorama che da sull’Altopiano di Folgaria e Lavarone.
panorama-rifugio-casarota-2Per ciò che riguarda l’offerta gastronomica, abbiamo optato per un bel piatto con camoscio, crauti e polenta: indispensabile per recuperare le energie!
rifugio-casarota-gastronomia-piatti-tipiciLa vera sorpresa è stata però la torta Linzer fatta in casa… una crosta con pasta alle mandorle, chiodi di garofano e cannella. Veramente buona tanto da farci chiedere a Lorenza e Laura, le titolari del rifugio, la loro ricetta segreta che vi giriamo in esclusiva. 😉

  • 300-350g circa di farina
  • 250 g di burro freddo a pezzetti
  • 250g di zucchero
  • 250 di mandorle macinate non sbucciate
  • 2 grandi o 3 piccole
  • 1 cucchiaino raso di cannella
  • 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere, scorza di limone
  • 2 cucchiaini rasi di lievito in polvere
  • marmellata di mirtilli rossi per il ripieno
  • 1 tuorlo

rifugio-casarota-gastronomiaUna volta terminato il pranzetto, potete decidere di ritornare a valle o come abbiamo fatto noi, di proseguire fino al Becco di Filadonna. Se decidete per questa opzione, con le giornate che si stanno accorciando, mettete in conto che per raggiungere la vetta avete bisogno di altre 2 ore di camminata in salita. Sicuramente non un percorso adatto a tutti i bambini, ma se fate spesso escursioni e sono allenati, ne vale la pena. Dopo il primo tratto nel bosco si prosegue attraverso un paesaggio quasi “lunare” dovuto ad un incendio di diversi anni fa.
becco-di-filadonna-iltrentinodeibambiniRaggiunto il Bus de le Zole a 2010 metri, vi troverete ad ammirare uno splendido panorama che da sulla Vallagarina, mentre proseguendo per altri 20 minuti si raggiunge il Becco di Filadonna, dove vi aspetta uno scorcio mozzafiato.
becco-di-filadonna-iltrentinodeibambini-2Un paesaggio che spazia dalla Vigolana con l’omonimo bivacco da poco ricostruito, sullo sfondo le Dolomiti di Brenta, sul fondovalle la città di Trento, i laghi di Caldonazzo e Levico, l’Alta Valsugana, la catena montuosa del Lagorai, Cima Vezzena, il Portule e molte altre montagne.
becco-di-filadonna-iltrentinodeibambini-1
Il periodo autunnale è perfetto per intraprendere questo tipo di escursione. La calma dovuta alla bassa stagione, vi fa godere in tutta tranquillità della pace che si respira in montagna, mentre ci pensano i faggi e larici con i loro colori e sfumature a dare un colpo d’occhio veramente unico.

Info utile:
Durante il periodo estivo (non ora), per la gioia dei bambini, potete trovare al Rifugio Casarota, quattro bellissimi alpaca!
rifugio-casarota

Info:
Rifugio Casarota
tel. 0464783677 – cell 3480985560
Pagina Facebook

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *