Che divertimento con il laser game

Abbiamo terminato questi 20 giorni di vagabondaggio per tutto il Trentino (in arrivo tantissimi post, tenetevi pronti!) con il botto! Già, è proprio il caso di dirlo, perché negli ultimi giorni abbiamo provato un sacco di attività bellissime con Trentino Wild, che d’ora in poi sarà il nostro centro preferito per il rafting e non solo! Ieri mattina al Trentino Wild Village, a Caldes (Val di Sole) ci siamo infatti cimentati con il laser game. E lo sappiamo che i giochi con le armi non sono educativi, che non bisogna incitare i bambini alla violenza, ma siamo convinti che un’eccezione ogni tanto si possa fare. Inutile dirlo, a Samuel – che pure non è un appassionato del tema – è piaciuto moltissimo. E anche a me e Salvatore ha divertito molto. Gruppi di adulti: prendetelo in considerazione anche per una sfida tra di voi!

20150811_112318
Parto dall’inizio: questo posto, che si trova in località Contre ed è il centro rafting della Val di Sole più vicino a Trento, è bellissimo: proprio accanto alla pista ciclopedonale che costeggia il fiume Noce, immerso nel verde, con tanti giochi per i bambini, un campetto da calcio e addirittura un bar con la sabbia dove i piccoli si possono divertire come in spiaggia.  A 100 metri di distanza è stato costruito un campo gioco dove ci si può sfidare in un gioco di squadra senza l’utilizzo di pallini (tipici del soft air) o da sfere di vernice (usate nel paint ball).

20150811_111436

Il laser game funziona così: si indossa in testa una fascetta frontale con un particolare sensore collegato alla propria arma, disponibile di diverse dimensioni e caratteristiche. Io ci ho messo un po’ a capire che dovevo ricaricare il fucile, ma poi devo dire che ho scoperto di avere un’ottima mira! Eravamo in nove a giocare: ci siamo divisi in due squadre, sistemati nelle rispettive posizioni del campo (chi dietro una pila di copertoni delle auto, chi tra gli alberi, chi tra i pellet disposti a barriera,…) e via con la guerrilla. Quando la propria fascetta viene colpita da un avversario si sente una vibrazione e si è fuori dal gioco. Inutile dire che i più piccoli, probabilmente abituati con i videogiochi, hanno fatto strage, ma anche noi adulti ce la siamo cavata benino. Soprattutto partita dopo partita.

20150811_112949

Ci sono diverse possibilità: la più classica è quella a due squadre, oppure “tutti contro tutti”, ma anche la scelta di un VIP (l’unico ad avere la fascetta in testa) che viene difeso da proprie guardie del corpo.

11209736_861796570534299_4271918063575829358_n

I costi? 30 minuti 14 euro a persona, un’ora 22, oppure 2 ore 32 euro. Se invece scegliete questo gioco dopo aver fatto una delle tante attività del centro solo 10 euro.

Info e prenotazioni: 0453.901263 info@trentinowild.it

1 CommentoLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *