Da Passo Nigra alla Malga Haniger

Ogni anno ci ritorniamo: l’escursione a Malga Haniger (1900 metri di altitudine) è veramente incredibile ed il panorama quando si arriva è spettacolare, con le Torri del Vajolet e l’imponente Catinaccio proprio lì di fronte. E’ una passeggiata di un paio d’ore circa, dove si alternano lunghi tratti in piano e tratti di salita. Con noi c’era la mia nipotina Gaia, 5 anni e mezzo, che ha camminato senza nessun problema.

IMG_9699

Abbiamo lasciato la macchina al parcheggio di passo Nigra (quasi 1700 metri), che si raggiunge dal passo di Costalunga in direzione Tires. Seguendo la segnaletica si cammina per circa mezz’ora  su comoda strada forestale, quindi  si imbocca il sentiero n.7 in salita dove non mancano le sorprese: dopo un po’ ecco infatti spuntare due grandi funghi di legno e più avanti delle simpatiche panchine dove ci si può riposare.  Il bosco è davvero bello e gli alberi maestosi: piano piano ci si alza al cospetto di cime maestose che si stagliano nel cielo blu. Lassù si dimentica la fatica, e poi volendo ecco una panchina e una fontana dove si può fare una pausa.

IMG_9698Ancora avanti: ora siamo in discesa, attraversiamo un piccolo torrente e poi un incredibile ponte di legno. Davvero vario questo percorso. Ecco infine la nostra malga, che tanto ci piace… sapete perché? Perché qui abbiamo mangiato i canederli buonissimi, incredibili costine e dolci appena sfornati! I tavoli sono disposti sul prato ai piedi di questi monti che ci sovrastano con la lora maestosità e allegri coniglietti camminano vicino. Per i bambini ci sono dei giochi e i tappeti elastici per saltare, e poi altri animali come caprette e maiali.

IMG_9697

Stare lì è una goduria, anche perché poi ci sono per le sdraio per rilassarsi e ammirare questo fantastico paesaggio. E ricordate: la malga è aperta fino ad autunno inoltrato. Noi siamo ritornati facendo lo stesso percorso, ma si può anche fare la strada forestale più comoda, che arriva poco sotto il parcheggio. Sulla via del ritorno consigliamo una sosta al Lago di Carezza con i suoi spettacolari colori. Il prossimo appuntamento nei paraggi sarà con la deliziosa passeggiata dedicata all’imperatrice Sissi… a presto!

1 CommentoLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *