La Majun è un maso proprio speciale del Gallo Rosso, l’associazione a cui aderiscono tantissimi agritur in Alto Adige. Posti perfetti per trascorrere una vacanza immersi nella quiete di luoghi incontaminati e a stretto contatto con la natura e la vita contadina. Dicevamo che La Majun – Fornellarhof è speciale… sì, perché nonostante gli importanti lavori di ristrutturazione, che hanno reso la struttura bellissima, ha mantenuto quel cuore rurale che amiamo tanto. A quota 1650 metri, si trova all’inizio della Val Badia, poco sotto Passo delle Erbe, al confine con la Val di Funes.
Il panorama da lassù è incredibile: da Plan de Corones alle spettacolari cime dolomitiche. Quel che spicca ovviamente è il Sass Putia, proprio dietro il maso, con i suoi 2875 metri di splendore. Ad accogliervi ci saranno Helmut e Kathrin, con i figli Hanna, Niklas e Julian. Helmut, che porta avanti anche la falegnameria di famiglia (tutta la struttura – sia esterna che interna – è stata realizzata da loro, vi racconterà della vita al maso e dei dintorni, così come Kathrin al mattino vi porterà una meravigliosa colazione con: uova fresche, anche di quaglia; burro e marmellata: tisane, caffè, latte e sciroppo; torte, yogurt, musli e frutta secca; frutta fresca e miele; formaggi e salumi, con il pane fresco.

La maggior parte    dei prodotti viene preparata home made o proviene dal maso… e che bello ricevere il cesto in camera e cominciare la giornata con una colazione in assoluto relax!

Cinque gli appartamenti, funzionali ed eleganti. Il tocco in più lo dà il profumo di fieno che sentirete dentro, visto che le pareti sono state realizzate con questo materiale. Il legno è di certo predominante, con un bel gioco di luci. Una curiosità: le lampade, in vetro e fieno, sono state ideate proprio da Helmut. Spettacolari i balconi panoramici, in cui si può mangiare all’aperto con la bella  stagione.

I più piccoli (ma non solo) potranno prendersi cura degli animali: le mucche con i vitellini, i coniglietti e le quaglie, le galline e i gatti, facendo anche compagnia a nonno Bino durante la mungitura del pomeriggio, verso le 17.30. Particolare il piccolo fienile in cui ci si può divertire facendo il salto nel fieno e dove in estate vengono spostati gli animali da fattoria.

E per gli adulti (dai 18 anni in su) chicca da non perdere il centro benessere, da riservare in esclusiva entro le 14 specificando quale turno da un’ora e 45 si preferisce. Una bella sauna e una zona relax con i letti di fieno, su cui rilassarsi dopo aver sorseggiato una tisana o un po’ di sciroppo al sambuco, e poi l’idromassaggio esterno.. una vera goduria.

Noi ci siamo stati in inverno , ma anche nel resto dell’anno dev’essere una meraviglia. Abbiamo amato questo posto perchè lontano dal turismo di massa, perchè abbiamo fatto tante passeggiate senza incontrare nessuno, perchè la famiglia Helmut e Kathrin sono due persone molto carine ed hanno reso magica la nostra vacanza!

In estate le mucche salgono alla Malga Munt de Fornella, gestita dallo zio di Helmut, un posto spettacolare che si raggiunge in una ventina di minuti… torneremo di certo per andare ad aiutare nonno Bino a mungere gli animali lassù!

Se cercate altri masi del Gallo Rosso, ecco QUI l’articolo con la descrizione di tutti quelli che abbiamo visitato.

Maggiori info:
🌐 www.fornellahof.com
📞 333 146 8654