Forte Busa Grande con vista laghi

Una passeggiata facile e con una vista mozzafiato sui laghi di Levico e Caldonazzo, un itinerario perfetto nelle mezze stagioni.
Ci troviamo nel comune di Vignola Falesina in Valsugana e a fianco dell’albergo Compet parte la strada per il Forte Busa Grande, un giro ad anello di circa 2 chilometri con un dislivello di 120 metri.  Imboccato il sentiero sterrato, che è adatto anche ai passeggini da trekking, si percorre un primo tratto immersi in una fitta pineta, e, se andate nel periodo autunnale, tenete gli occhi ben aperti perché, come noi, potreste trovare un sacco di funghi deliziosi!  

Dopo circa ottocento metri troverete un bivio: se tenete la destra potete uscire dal itinerario per raggiungere una panchina con vista sui laghi di Levico e Caldonazzo, dove fare una sosta e prendere un po’ di sole. Se invece prendete la sinistra e continuate per una decina di minuti inizierete a scorgere il forte.   

Una volta raggiunta la struttura, completamente costruita nella roccia, troviamo la statua in legno di un soldato e dei pannelli informativi dove vengono narrati i principali eventi bellici della prima guerra mondiale in Valsugana. Qui è presente anche una panchina con vista sull’intera Alta Valsugana e le sue cime.

UN PO’ DI STORIA.

Il forte venne costruito nel giro di soli tre mesi e mezzo come postazione sostitutiva al forte Colle delle Benne. Questo sito è visitabile, trovate orari e informazioni QUI.

Il punto più panoramico si raggiunge una volta saliti sopra il forte, dove ancora ci sono le cupole corazzate, e davanti a voi si aprirà una vista a 360 gradi su tutta la Valsugana. Che meraviglia!   

 

Per il ritorno noi abbiamo preso il sentiero stretto che si trova sulla destra appena scesi dal forte e che vi riconduce in circa 10 minuti al parcheggio, ma per chi ha voglia di camminare si può tornare comodamente dalla strada sterrata.

Trovate altre passeggiate nei dintorni QUI.

0 Condivisioni