Avete mai ammirato in Val di Fassa le bellezze del Ciampac, la splendida conca incastonata nel cuore delle Dolomiti? Da Alba di Canazei (1500 metri di altitudine) si prende la cabinovia (info QUI) che in pochi minuti vi porta a quota 2100 metri.  Merita subito una sosta il Ciampark, il parco giochi interamente costruito in legno.

Qui i vostri bambini possono giocare in libertà tra altalene, carrucola, dondoli, scivoli, castelli con ponti mobili e pareti da arrampicata.

A luglio e agosto ci sono delle bellissime attività dal lunedì al venerdì, comprese nel costo del PanoramaPass o del biglietto della cabinovia tranne quella del martedì. Prenotazioni: 340 1147382 entro le 19 del giorno precedente.

LUNEDÌ. IL SENTIERO DELLE MARMOTTE
Facile passeggiata di circa 2 km per grandi e piccini nelle meravigliose praterie alpine del Ciampac alla scoperta delle marmotte. Visiteremo le loro tane e tra acuti fischi e goffe corse vivremo momenti di quotidianità di questo speciale abitante della montagna.
Tutti i lunedì dal 4 luglio al 29 agosto. Per famiglie con bambini di età minima 3 anni. Difficoltà: facile. Passeggino: no, i bambini piccoli possono essere portati nello zaino porta bimbi. Orario e punto di ritrovo: ore 9 presso la stazione di monte della cabinovia. Durata: circa 3 ore.

MARTEDÌ. SUL SENTIERO DEI CAMOSCI
Salendo in cabinovia da Alba per raggiungere la bellissima conca del Ciampac, ci avventureremo su sentieri percorsi solo dagli animali alla scoperta del bosco e dei suoi segreti. Un panoramico percorso ad anello che tra sali e scendi ci riporterà in paese.Tutti i martedì. Per famiglie con bambini di minimo 10 anni: Difficoltà: media. Passeggino: no. Indicazioni: portare pranzo al sacco.
Orario e punto di ritrovo: ore 9 partenza impianto Ciampac ad Alba di Canazei. Rientro: arrivo ore 15:30 circa ad Alba di Canazei. Questa attività è organizzata da Sport Check Point – prezzo standard: 32€ adulti, 16€ bambini (10-12 anni). Prezzo Summer Outdoor e Moena Outdoor: 18€ adulti e 9€ bambini (10/12 anni). Per altre informazioni cliccate QUI.

MERCOLEDÌ. IL PASCOLO E LA MAGIA DEL BURRO
Una strega insegnerà ad una giovane valligiana a lavorare il latte per fare burro, formaggi, ricotta… e anche lo zucchero. I bambini aiuteranno la strega cantando e ripetendo le formule magiche, così verrà svelata loro la magia della zangola, coinvolgendoli nel racconto. A seguire piccolo laboratorio manuale da fare con la propria famiglia per portare a casa un ricordo della mattinata al Ciampac. Tutti i mercoledì dal 6 luglio al 31 agosto. Per famiglie con bambini di età minima 4 anni. Difficoltà: facile – Passeggino: sì. Orario e punto di ritrovo: ore 9:45 presso la stazione di monte della cabinovia del Ciampac (Alba di Canazei). Durata: circa 2 1⁄2 ore.

VENERDÌ. GEOGIOCANDO… CACCIA AI TESORI DEL CIAMPAC
Dove una volta c’era il mare, tra indizi e fantasia, tra leggende e realtà, giocando con rocce e minerali alla ricerca dei tesori nascosti del Ciampac. Una “geocaccia al tesoro”: scoviamo gli indizi che ci porteranno a trovare lo scrigno dei tesori del Ciampac! Gioco-escursione per famiglie con bambini in età scolare, che hanno voglia di curiosare e fantasticare nel magico mondo delle rocce e dei minerali. Tutti i venerdì dal 8 luglio al 2 settembre. Per famiglie con bambini di età minima 6 anni. Difficoltà: media. Passeggino: no. Orario e punto di ritrovo: ore 9:45 presso la stazione di monte della cabinovia del Ciampac (Alba di Canazei).
Durata: circa 3 ore.


Per chi vuole fare una bella passeggiata ed arrivare in uno dei punti panoramici più belli del Trentino può fare una camminata di una mezz’ora, oppure prendere la seggiovia fino a Sella Brunech. La vista da lassù è unica e vi lascerà senza fiato: la maestosa Marmolada con il suo ghiacciaio, il gruppo del Sella con l’inconfondibile Piz Boè e il Sassolungo e il Sassopiatto. Le più belle cime dolomitiche a 360 gradi, uno spettacolo imperdibile. Da lassù avete tre possibilità:

  • percorrere la meravigliosa passeggiata  sulle creste che portano verso sul Buffaure (fattibile con bambini non troppo piccoli e non per chi soffre di vertigini) che portano fino al Sass d’Adam e al Col di Valvacin. Per mangiare vi aspetta il Rifugio El Zedron con le sue bontà.
  • andare fino al Rifugio Contrin in tre ore, ma potete arrivare anche solo al Passo S.Nicolò  in un’oretta. Questo sentiero, sempre sulle creste, è sconsigliato a chi soffre di vertigini o ha bimbi troppo piccoli. Estremamente affascinante, ma dovete prestare attenzione.
  • camminare verso la Crepa Neigra, la montagna che sovrasta l’intera zona del Ciampac. Anche qui si cammina sulle creste, ma decisamente più dolci, potendo comunque godere dell’immensa bellezza del posto. Arrivati quasi alla base del monte potete arrivare sulla cima o scendere a destra per chiudere il percorso ad anello fino cabinovia.

Se invece non volete salire troppo in quota c’è il percorso naturalistico: facile passeggiata per scoprire i segreti dell’ambiente alpino e conoscere la flora di un vero e proprio giardino naturalistico d’alta quota. Lungo questo itinerario si possono ammirare una grande varietà di specie botaniche, animali selvatici e raggiungere balconi naturali da cui ammirare panorami mozzafiato. Durata: circa 2 ore.

Il nostro consiglio è di fermarvi comunque a mangiare in uno dei ristoranti tipici, tra specialità trentine e ladine, bei prati, animali come gli asini e i coniglietti, le sdraio e i giochi per i bimbi. Il Tobià del Giager ha anche delle camere molto carine, se volete assaporare l’emozione di una notte in quota.

2K Condivisioni