La Val d’Algone è una piccola valle posta all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta comodamente raggiungibile: partendo da Trento si raggiunge Ponte Arche, si prosegue quindi per Stenico e poi verso Ragoli, fino a svoltare per la Val d’Algone in località Tre Ville (dal bivio si prosegue per circa 7 km su strada asfaltata).

Oggi vogliamo parlarvi di un’occasione unica per scoprire questo luogo e gli animali che lo abitano: dal 20 maggio al 30 settembre 2022, nell’ambito delle Garda Trentino Experience (trovi le info sulla nostra selezione QUI) promosse da APT Garda Dolomiti in collaborazione con il Parco Naturale Adamello Brenta, viene infatti proposta questa semplice camminata guidata adatta a tutta la famiglia.

Il punto di ritrovo con la guida è proprio all’incrocio per la Val d’Algone, sulla curva in Località Tre Ville. Da qui, percorsi qualche centinaio di metri affiancando il torrente, due grandi totem posti ai lati della strada informano dell’ingresso nel Parco Naturale Adamello Brenta.

In breve si raggiunge Malga Stabli, che è il punto di partenza del percorso degli Animali del Bosco. La malga sorge su un grande prato in cui fanno da padrone i colori ed i profumi dei fiori di campo, attraversato da una strada sterrata, verso la fine della quale sono presenti anche alcune graziose casette: a noi ne ha subito colpito una per le numerose decorazioni in legno e pietra e curiosando un po’ abbiamo trovato, tra le altre cose, anche il tavolo con sgabelli dei sette nani, un capanno dei proverbi trentini ed un paio di hotel degli insetti!

Sulla sponda opposta del torrente è ancora visibile la ciminiera dell’antica vetreria, dove, nel 1700, il quarzo proveniente da una vicina cava veniva trasformato in lastre di vetro.

Il sentiero degli Animali Del Bosco si imbocca nei pressi della baita dei Cacciatori, all’inizio del prato. Un tabellone informativo posto sul pendio erboso informa che lungo il percorso troveremo alcuni pannelli, ognuno dei quali illustra abitudini e caratteristiche di uno dei diversi animali che popolano il bosco: camosci, cervi, caprioli, volpi, lepri e scoiattoli, e naturalmente l’orso bruno, simbolo del Parco stesso. Starà a voi trovare gli animaletti in ceramica Thun nascosti negli espositori nel bosco. La guida, attraverso storie e leggende e rispondendo ad ogni vostra curiosità, vi accompagnerà nel mondo segreto degli animali della Val d’Algone per farvi imparare i segreti della natura, proprio come se foste voi stessi dei piccoli cerbiatti o delle astute volpacchiotte.

Ma attenzione: il riccio, lo scoiattolo e gli altri animali popolano veramente questi boschi! Proprio per questo motivo la seconda parte del percorso (quella in discesa) è dedicata all’affinamento dei sensi ed ai consigli sui comportamenti da tenere per avere più possibilità di incontrarli in carne ed ossa! Noi abbiamo visto uno scoiattolino, ma eravamo talmente incantati dal momento che non siamo riusciti a fotografarlo!

L’anello non è percorribile con il passeggino. È quindi consigliato per i più piccoli lo zaino porta bimbo.

Se poi volete fermarvi e prolungare la sosta con una merenda potete approfittare del tavolone all’ombra davanti alla Baita dei Cacciatori  (c’è anche la fontana!), oppure arrivare fino al rifugio Ghedina, vicino all’antica vetreria.     Noi però siamo amanti dell’acqua e in una giornata così calda non abbiamo proprio saputo resistere, una volta scovato un suggestivo posticino sulla via del ritorno, alla tentazione di fermarci a giocare e rinfrescarci i piedi nelle ghiacciate acque del Rio d’Algone: ci voleva proprio!

La visita guidata (biglietto 20 euro per gli adulti e 10 € per i minori di 14 anni) ha una durata di circa 2,5 ore ed è in calendario ogni venerdì alle 14.30 da maggio a settembre. La prenotazione ed il pagamento possono essere fatti direttamente online.

Per ulteriori informazioni sulla Animali del Bosco Experience contattate APT Garda Dolomiti:

📞 0464 554444    APT Garda Dolomiti – Riva del Garda

🌐  www.gardatrentino.it/it/esperienze

 

Da vedere nei dintorni:

Castello di Stenico

BoscoArte Stenico

Cascate Rio Bianco e Casa del Parco Flora

Parco delle Terme di Comano